Italian Hockey League: tra sabato e domenica in pista per la terza giornata della seconda fase

Pubblicato il

È in arrivo la terza giornata della seconda fase di Italian Hockey League, con in palio punti già importanti in classifica visto che il corto calendario di questo segmento di stagione (dieci partite) non consente recuperi miracolosi. Tutte in pista tra sabato e domenica per provare a confermarsi o a rialzarsi.

Presentazione Master Round

Il big match di giornata è quello di Cavalese, dove il Fiemme riceve il Merano. I trentini non hanno iniziato bene questo Master round e sono lontani dalla vetta dalla classifica, oltre che in ultima posizione dopo l’ultima sconfitta subita a Caldaro. Per questo serve sfruttare al meglio il fattore casalingo e ripartire, dimenticando quanto fatto finora e tornando a far vedere le qualità già mostrate in regular season. Nei due incontri già disputati un successo a testa, col Fiemme vincente per 5 a 3 a Merano e i bianconeri che hanno restituito con gli interessi con un 6 a 0 in trasferta. Proprio le Aquile sono reduci dalla più bella partita stagionale, con un 3 a 0 rifilato a domicilio all’Appiano che ha dimostrato ancora una volta la forza della squadra dei fratelli Ansoldi. Trascinata dalla tripletta di Luca, la truppa di coach Max ha dimostrato solidità in ogni lato della pista, con un roster lunghissimo e un goalie di alto livello come Roland Fink. Vietato perdere per il Merano, per non sprecare quanto di buono fatto ad Appiano riavvicinando la vetta.

Proprio i Pirati altoatesini saranno di scena contro la squadra più ostica sinora tra quelle scese in pista, ovvero il Pergine. Capace di costringere all’extra time sia il Merano che il Milano, le linci hanno dimostrato grande grinta e capacità di resistere contro avversari sulla carta più attrezzati, e con tre punti si lancerebbero in classifica. Sinora molto positive le prove dei goalie Stevan e Tononi, in attesa di poter schierare con continuità Commisso, il Pergine punta su un roster cresciuto molto in stagione e che ha messo in mostra diversi giovani talenti come il giovane Yuri Cristellon. La brutta sconfitta subita dal Merano, uno 0-3 casalingo sinora mai visto in stagione, deve essere dimenticata quanto prima dall’Appiano che vuole ripartire per tenere il passo del Milano e dei bianconeri. Intanto i Pirati si regalano un acquisto d’esperienza con l’arrivo di Patrick Mair, giocatore dalla lunga esperienza in Serie A con il Vipiteno e lo scorso anno in Alps, sempre con i Broncos. Per l’attaccante di Vipiteno sarà la prima esperienza stagionale.

Chiudiamo il master round col Milano, che ospiterà il Caldaro. Match che verrà giocato domenica, e che pone la sfida contro l’ultima squadra che riuscì a vincere nell’infuocato catino lombardo (era la prima giornata della regular season della scorsa stagione). I meneghini sono reduci dal successo a Pergine ai rigori, e hanno dunque perso un punto in una classifica che sinora viaggiava veloce come un treno ad alta velocità. Nonostante i tanti infortuni subiti in stagione, coach Da Rin ha messo in pista una squadra quadrata e solida, e si sta godendo le prestazioni di un Tura in costante crescita. Il goalie ex-Asiago è maturato moltissimo in queste due stagioni e sempre più spesso è un fattore decisivo. A provare a fermare la marcia dei Rossoblù ci proverà dunque il Caldaro, una delle squadre più in forma delle ultime settimane. L’arrivo dell’eterno Stricker ha invertito la rotta per i Lucci, con l’aggancio al master round e la consapevolezza di aver dimenticato le difficoltà dei primi mesi di stagione. Partita tutta da vivere, Milano favorito ma se c’è un avversario scomodo in questo momento quello è proprio il Caldaro.

IHL – Seconda Fase – Master Round – 3° Giornata – 13/14 gennaio 2018

sab 13/01/201820:45Hockey FiemmeHC Merano Pircher
3dom 14/01/201819:00Milano RossobluSV Kaltern Caldaro rothoblaas
3dom 14/01/201819:00Hockey Pergine SapiensHC Eppan Appiano

 

Classifica – IHL – Master Round

Master RoundPartiteVittoriePerse+retiDifferenzaPunti
1.HC Milano Rossoblu2207:1625
2.HC Eppan Pirates2115:6-121
3.HC Meran2207:3420
4.SV Kaltern2117:6114
5.Hockey Pergine2024:6-214
6.Hockey Fiemme2021:9-813

 

Presentazione Relegation Round

Il relegation round propone in Alleghe-Ora l’indiscusso piatto forte di giornata. Le prime due in classifica si sfidano, con le Civette che hanno la possibilità di accorciare le distanze e i Frogs che potrebbero lanciarsi in maniera definitiva verso i playoff. I due successi contro Como e Varese hanno rilanciato l’Alleghe, sinora assolutamente sotto le aspettative, e ora gli agordini guardano con più fiducia al futuro. Trascinati dalla coppia Veggiato-De Val, gli agordini vogliono tre punti che rimetterebbero tutto in discussione. In casa Frogs invece si vogliono anche vendicare le due finali consecutive di Serie B, giocate e perse proprio con l’Alleghe, nel 2014 e 2015. Per questo si punta ad un successo che allungherebbe enormemente la classifica. Parola d’ordine: difesa. Con un solo gol subito in due partite gli altoatesini sembrano aver ritrovato quella consistenza che li rende estremamente ostici per ogni avversario.

Il derby tra Varese e Como di domenica vale moltissimo per entrambe. L’aver perso con l’Alleghe mette le due lombarde alle spalle delle civette in classifica, dunque serve ripartire. Quale migliore occasione per farlo se non in un derby sempre molto sentito? I padroni di casa hanno bisogno di ritrovare verve in attacco visto che stanno vivendo un periodo di stagione decisamente opaco, mentre in casa comasca la priorità è la difesa. Le tante reti subite potrebbero condannare il Como ai playout, anche se c’è da dire che spesso la formazione lariana ha giocato con un roster molto corto senza poter contare sui rinforzi forniti dall’HCV Filatoio. Da scoprire dunque chi continuerà la corsa in classifica, che potrebbe anche comprendere il sorpasso sull’Alleghe viste le distanze ridotte…

Chiude la presentazione il match tra Feltre e Chiavenna, ultime due della classifica e ancora alla ricerca del primo successo del relegation round. La sconfitta per 4 a 2 col Varese subita alla prima giornata ha comunque fatto vedere una volta di più come il Feltre ci sia e non sia da sottovalutare, viste le ottime prove del goalie Burzacca e dei fratelli Dell’Agnol. Per il Chiavenna questa è senza dubbio l’ultima chance di poter rientrare in classifica e sperare nell’incredibile risalita. Match dunque da non fallire per i verdeblu, che andranno in Veneto più carichi che mai per portarsi a casa il bottino pieno dopo le sconfitte contro Ora e Como.

IHL – Seconda Fase – Relegation Round – 3° Giornata – 13/14 gennaio 2018

3sab 13/01/201818:15HC FeltreghiaccioHC Chiavenna  
3sab 13/01/201820:30Alleghe HockeyASC Auer Ora
3dom 14/01/201819:30HC VareseHockey Como

Classifica – IHL – Relegation Roud

Master RoundPartiteVittoriePerse+retiDifferenzaPunti
1.ASC Auer/Ora22011:11017
2.Alleghe Hockey22012:4  812
3.Hockey Como211  9:11-211
4.HC Varese211  5:7-210
5.HC Chiavenna202  5:11-6 6
6.HC Feltreghiaccio202  2:10-8 1