L’HC Bolzano si aggiudica Gara 7 a Salisburgo e vince la Ebel per la seconda volta

Pubblicato il

In Gara 7 di finale della EBEL, l’HC Bolzano Alto Adige Alperia vince per 3:2 e conquista il suo secondo titolo della Erste Bank Eishockey Liga al termine di una gara tatticamente ben condotta e messa in discussione solo nel finale da un Salisburgo che ha cercato in tutti i modi il pareggio ma ho dovuto cedere ai Foxes davanti al suo pubblico di casa. Stesso epilogo, quindi, come nella prima stagione del Bolzano in Ebel (2013/14) quando la squadra altoatesina aveva vinto in Gara 5 e sempre per 3:2 a Salisburgo evidentemente una città che porta bene ad Anton Bernard e compagni. Si completa, così, una stagione incredibile per la formazione biancorossa che dall’ultima posizione dei playoff è arrivata fino alla vittoria finale dopo aver superato Klagenfurt, Vienna e poi Salisburgo in un esaltante cammino verso il successo.

Nel primo tempo la formazione biancorossa contiene le sfuriate dei padroni di casa che cercano di approfittare di un 2’+2’ contro Christopher De Suosa e poi di un’altra penalità a Matthew Clark. Ma il Bolzano resiste, grazie anche alla sicurezza di Tuokkola, e poi va al colpire in maniera cinica. Un disco rimane fermo davanti alla gabbia di Sterkbaum. I difensori e lo stesso portiere perdono contatto con lo stesso e quindi ci pensa Dominic Monardo a regalare il primo goal a Bolzano al 13’. I salisburghesi sembrano accusare il colpo. Passano 59 secondi ed è raddoppio Bolzano. Christopher De Suosa addomestica un disco davanti allo slot e poi ribadisce in rete di rovescio e di slancio. Un Bolzano perfetto che con poco ottiene molto mentre il Salisburgo, molto di più in attacco, si ritrova sotto di due reti alla fine del primo tempo.

Frazione centrale in cui gli austriaci iniziano di gran carriera, cercando di trovare la via della rete che li rilancerebbe dopo un primo periodo in cui hanno combinato poco dalle parti di un Tuokkola che non concede nulla sulle iniziative degli avversari, sia dalla blu che da posizione ravvicinata. Superati i cinque minuti il Bolzano mette il naso fuori dal proprio terzo dopo una lunga fase di pressione Red Bulls, e colpisce nuovamente: discesa centrale di Bernard che serve Frigo, con il numero 93 che riceve, prende la mira e piazza il disco nell’angolo basso dove Starkbaum non può arrivare. Il Salisburgo sembra fiaccato nelle forze e anche nell’animo, attacca ma in maniera sterile, commettendo spesso grossolani errori in fase di impostante sulla quale i Foxes provano a trovare il quarto gol come nel caso di Sointu sulla quale l’estremo dei “Tori” ferma con il corpo. Poco dopo Frigo finisce in panca puniti, ma i padroni di casa combinano poco anche con l’uomo in più anche per la grande disciplina del penality boxe bolzanino che non concede spazi ne occasioni pulite verso la propria porta. Ultimi minuti di periodo con gli italiani che tornano nel terzo avversario restando ben coperti e facendo scorrere secondi preziosi fino alla sirena del secondo intervallo che risuona alla Volksgarten Arena.

Stesso spartito praticamente nel terzo periodo, con gli austriaci in attacco a manovrare ed un Bolzano attendista ma che con il passare dei minuti diventa invalicabile per gli avanti avversari. Al 46’ Brouillette avrebbe il disco buono ma conclude largo nonostante l’ottima posizione. I due minuti presi da Carlisle non portano danni alla difesa italiana, sempre disciplinata ed ordinata nel coprire ogni varco, anche se verso la fine della penalità nel traffico davanti alla porta bolzanina il disco finisce sul palo finendo poi lontano. Si arriva al rush finale degli ultimi 5 minuti, quando Harris raccoglie un disco in balaustra servendolo a Viverois, abile a piazzarlo sotto l’incrocio finalizzando un’azione pregevole da parte salisburghese. L’arena ha un sussulto ed i padroni di casa sembrano crederci, Greg Poss chiama time out e organizza l’assalto finale che frutta la rete del 2-3 a firma di Mueller con una stoccata precisa dalla distanza che rende l’ultimo minuto e mezzo torrido per il pubblico sugli spalti. Salisburgo ci prova in tutti i modi: si arriva la sirena finale che saluta l’incredibile quanto storico successo dei Foxes Bolzano dopo aver rischiato di restare fuori dai playoff mentre ora sono trionfanti contro i favoriti Red Bulls sul ghiaccio austriaco.

Foto di Vanna Antonello

EC Red Bull Salzburg – HCB Alto Adige Alperia 2 – 3 [0-2; 0-1; 2-0] – Serie: 3-4

Reti: 13:41 Domenic Monardo (0-1); 14:40 Chris DeSousa (0-2); 25:09 Luca Frigo (0-3); 54:29 Layne Viveiros (1-3); 58:33 Peter Mueller (2-3)

Arbitri: Lemelin, Nikolic / Seewald, Zgonc
Spettatori: 3.400

Squadra Bolzano – Gara 7: Pekka Tuokkola 60:00 (Jacob Wesley Smith); Christopher Carlisle – Matthew Clarke; Charles Robin Gartner – Matt Tomassoni; Alexander Egger – Daniel Glira; Michael Halmo – Travis Oleksuk – Dominic Monardo; Matias Sointu – Christopher De Sousa – Alexander Petan; Micelli Angelo – Michael Angelidis – Austin Smith; Luca Frigo – Anton Bernard – Daniel Frank; Michele Marchetti; Viktor Schweitzer; Allenatore: Kai Suikkanen;

L’HC Bolzano vince la serie di finale della Ebel per 4:3 contro il Salisburgo 

Riepilogo gara di finale – Ebel 
08.04.201814:00RBS1:2HCB
09.04.201819:20RBS3:0HCB
12.04.201820:20HCB4:2RBS
13.04.201820:20HCB3:6RBS
15.04.201817:20RBS6:5OTHCB
17.04.201820:20HCB6:3RBS
20.04.201820:20RBS2:3HCB
Semifinali
Il Bolzano supera Vienna per 4:1 
25.03.201817:30VIC4:0HCB
27.03.201819:15HCB4:1VIC
29.03.201820:20VIC2:3OTHCB
31.03.201818:00HCB5:2VIC
02.04.201817:30VIC1:2HCB

Quarti di finale 

Il Bolzano vince la serie dei quarti per 4:2 contro il Klagenfurt
09.03.201819:15KAC1:3HCB
11.03.201817:20HCB2:3KAC
13.03.201819:15KAC2:1OTHCB
16.03.201819:45HCB3:2OTKAC
18.03.201818:00KAC2:3OTHCB
20.03.201819:15HCB2:0KAC

Qualification Round dal 2 febbraio al 4 marzo 2018

TeamGPGDPTS
1DEC10+1128
2HCB10+1521
3AVS10+220
4ZNO10+414
5VSV10-1112
6G9910-218

Stagione regolare – Ebel – 8  settembre 2017 – 28 febbraio 2018 

TeamGPGDPTS
1VIC44+4993
2RBS44+4282
3EHL44+3382
4KAC44+871
5HCI44+1471
6MZA44+063
7DEC44-661
8G9944-2060
9HCB44-158
10AVS44-4552
11VSV44-3450
12ZNO44-4049

Squadre partecipanti – Ebel – stagione 2017/18: HC Bolzano Alto Adige Alperia (ITA), Red Bull Salisburgo (AUT), EHC Liwest Black Wings Linz (AUT), HC Tiroler Wasserkraft Innsbruck – Die Haie (AUT), Moser Medical Graz 99ers (AUT); UPC Vienna Capitals (AUT); EC-KAC Klagenfurt (AUT); Dornbirn Bulldogs (AUT); EC VSV Villach (AUT); HC Orlj Znojmo (CZE); Fehervar AV19 (HUN); Medvescak Zagabria (CRO);