Curling, agli Europei di Tallinn è ancora grande Italia

Pubblicato il

L’en plein sfugge per un soffio nella quarta giornata degli Europei di curling di scena a Tallinn. L’Italia, guidata dagli allenatori Soren Gran e Violetta Caldart e sotto la supervisione del direttore tecnico azzurro Marco Mariani, centra con la Nazionale femminile la prima vittoria della rassegna continentale contro la Repubblica Ceca e va anche vicino alla doppietta con quella maschile, brava a travolgere 9-3 in mattinata la Germania per poi arrendersi in serata soltanto 7-6 all’extra end contro la Scozia, una delle squadre accreditate per arrivare fino in fondo al torneo. Se per le azzurre il successo di oggi dà fiducia in vista delle prossime tre gare decisive per evitare la retrocessione nel gruppo B, gli uomini, ora terzi in classifica, a due incontri dalla fine della prima fase restano in piena corsa per i primi quattro posti che valgono l’accesso in semifinale.

La giornata sorride fin da subito agli azzurri che infliggono una sonora sconfitta alla Germania. Il team tricolore formato da Joel Retornaz (skip, Sporting Club Pinerolo), Fabio Ribotta (Sporting Club Pinerolo), Simone Gonin (Sporting Club Pinerolo) Amos Mosaner (Aeronautica Militare) e Sebastiano Arman (Aeronautica Militare) è davvero in grande forma e non a caso l’incontro dura appena lo spazio di sei end, con gli azzurri avanti 6-1 dopo appena tre riprese e in gestione fino al 9-3 finale. Italia che accarezza anche l’idea della vittoria contro la Scozia, con un risultato a favore di 4-1 dopo quattro end: gli avversari però costruiscono la rimonta ripresa dopo ripresa e si aggiudicano il successo all’extra end dopo che i primi dieci si erano chiusi in parità sul 6-6. E’ stata invece una giornata contrassegnata da una grande reazione d’orgoglio per la Nazionale femminile. Le azzurre Veronica Zappone (skip, 3S Luserna), Stefania Constantini (Curling Club Dolomiti), Federica Ghedina (Curling Club Dolomiti), Elena Dami (Torino 150 Curling Club) e Angela Romei (3S Luserna) hanno infatti conquistato la prima vittoria in questa rassegna continentale imponendosi 7-6 contro la Repubblica Ceca in un match soffertissimo con il punto del successo arrivato proprio all’ultimo end. L’Italia, pur restando decima in classifica, è ora a una sola vittoria di distanza da Repubblica Ceca, Danimarca, Finlandia e Lettonia, tutte appaiate al 6° posto. A tre gare dal termine della fase a gironi, l’obiettivo resta evitare le ultime due posizioni che si tradurrebbero nella retrcessione al Gruppo B.

Questo il programma delle prossime partite (ora italiana; uomini in maiuscolo, donne in minuscolo):

Mercoledì 21 novembre
ore 8: Italia-Svezia – ore 13: ITALIA-POLONIA – ore 18: Danimarca-Italia
Giovedì 22 novembre
ore 8: ITALIA-RUSSIA – ore 13: Italia-Lettonia

Qui invece il sito ufficiale dell’evento con risultati e classifiche.