Curling, Europei di Tallinn: l’Italia viaggia a due velocità

Pubblicato il

Grande spettacolo ed emozioni forti nella terza giornata degli Europei di curling di scena a Tallinn. L’Italia, guidata dagli allenatori Soren Gran e Violetta Caldart e sotto la supervisione del direttore tecnico azzurro Marco Mariani, viaggia a due velocità: da una parte la grande cavalcata della squadra maschile, seconda in classifica e in piena corsa per centrare le semifinali, capace oggi di infilare il quarto successo di fila e stoica nel contendere la gara successiva alla Svezia super favorita del torneo. Dall’altra la sfortuna della Nazionale femminile, beffata per due volte all’ultimo end nelle partite odierne contro Scozia e Finlandia. Alle azzurre, ancora a secco dopo cinque partite, serve ora una reazione d’orgoglio per allontanarsi dalle ultime due posizioni che costano la retrocessione nel gruppo B.

Giornata positiva come già preannunciato e come da pronostico per la squadra maschile. Il team tricolore formato da Joel Retornaz (skip, Sporting Club Pinerolo), Fabio Ribotta (Sporting Club Pinerolo), Simone Gonin (Sporting Club Pinerolo) Amos Mosaner (Aeronautica Militare) e Sebastiano Arman (Aeronautica Militare) ha superato agevolmente in mattinata la Finlandia chiudendo il match dopo otto end con il risultato di 11-4. Ben più ardua la sfida del pomeriggio ai vice campioni olimpici e mondiali della Svezia: contro la formazione scandinava dello skip Edin l’Italia resta in partita fino al settimo end con il parziale fisso sul 6-4 per gli avversari. Poi, dopo una ripresa da zero punti, arriva il colpo svedese da cinque che vale l’11-4 finale per la grande favorita del torneo, a caccia del quinto titolo continentale consecutivo. Azzurri così alla prima sconfitta nel torneo dopo quattro vittorie di fila in una classifica che resta comunque eccellente in virtù del secondo posto a pari merito con la Scozia, proprio una delle due avversarie da affrontare domani sul ghiaccio estone insieme alla Germania. Il sogno delle semifinali resta alla portata, a patto però di proseguire sull’ottimo livello messo in mostra sin qui.

Assai più complessa la situazione al femminile. Le azzurre Veronica Zappone (skip, 3S Luserna), Stefania Constantini (Curling Club Dolomiti), Federica Ghedina (Curling Club Dolomiti), Elena Dami (Torino 150 Curling Club) e Angela Romei (3S Luserna) lottano a lungo prima di arrendersi 9-7 con la Scozia all’ultimo end del primo incontro di giornata. Poi, in serata, si trovano ancora in vantaggio per 5-4 contro la Finlandia a un end dal termine, quando subiscono i due punti che le condannano al 7-6 definitivo e all’ultima posizione parziale. Domani con la Repubblica Ceca sarà necessario rialzarsi per allontanare lo spauracchio della retrocessione.

Questo, a tal proposito, il programma delle partite (ora italiana; uomini in maiuscolo, donne in minuscolo):

Martedì 20 novembre
ore 8: ITALIA-GERMANIA – ore 13: Repubblica Ceca-Italia – ore 18: SCOZIA-ITALIA
Mercoledì 21 novembre
ore 8: Italia-Svezia – ore 13: ITALIA-POLONIA – ore 18: Danimarca-Italia
Giovedì 22 novembre
ore 8: ITALIA-RUSSIA – ore 13: Italia-Lettonia

Qui invece il sito ufficiale dell’evento con risultati e classifiche.