Curling, l’Italia femminile all’International Bernese Ladies Cup

Pubblicato il

Dopo l’esordio degli uomini nel “Mercure City of Perth Masters“, in Scozia, concluso a un passo dai quarti di finale, il 2018 del curling si apre anche all’Italia femminile da oggi impegnata a Berna, in Svizzera, per il 50° International Bernese Ladies Cup, appuntamento del circuito WCT (World Curling Tour) in programma fino al 14 gennaio con al via i migliori team europei ed asiatici. Una competizione che segue il format del “triple knock out”, ossia con una sorta di tabellone tennistico senza gironi iniziali: in caso di sconfitta prima si passa alla B road, poi con il secondo k.o. alla C road e infine si è eliminati.

Le azzurre, che a dicembre sono state vicinissime a centrare la qualificazione per i Giochi Olimpici Invernali di Pyeongchang 2018, saranno guidate in Svizzera dall’allenatore Soren Gran per una formazione formata da Diana Gaspari (skip, Dolomiti Cortina), Angela Romei (third, 3S Luserna), Elena Dami (second, Torino 150) e Arianna Losano (lead, 3S Luserna). Italia che non potrà contare quindi sulle titolari Veronica Zappone, impegnata nelle finali del Doppio Misto del campionato tricolore, Chiara Olivieri, out per malattia, e Stefania Constantini, reduce dai Mondiali Junior B in Finlandia. La prima partita dell’Italia è in programma oggi pomeriggio alle 15 contro la Repubblica Ceca di Anna Kubeskova con diretta streaming sul canale Youtube del World Curling Tour.

E restando in tema nazionali, si è chiusa ai quarti di finale la splendida avventura degli junior azzurri ai Mondiali B di categoria di Lohja, in Finlandia. Con un percorso iniziale oltre ogni aspettativa, entrambe le formazioni tricolori si sono garantite l’accesso ai playoff per poi vedersi purtroppo eliminate nella prima sfida ad eliminazione diretta, le ragazze contro la Nuova Zelanda (poi terminata al 4° posto nel torneo iridato) e i ragazzi con la Germania (infine terza). Resta un po’ di rammarico per non aver raggiunto il 3° posto che avrebbe garantito l’accesso al Mondiale Junior A di Aberdeen, in Scozia, nel prossimo marzo.