Curling, Mondiali di North Bay: l’Italia femminile è 8ª dopo tre partite

Pubblicato il

Parte con una vittoria e due sconfitte nelle prime tre partite il Mondiale femminile di curling 2018 dell’Italia. La Nazionale guidata dagli allenatori Soren Gran e Violetta Caldart e composta da Diana Gaspari (skip, Dolomiti Cortina), Stefania Constantini (Dolomiti Cortina), Chiara Olivieri (Dolomiti Cortina), Angela Romei (3S Luserna) e Veronica Zappone (3S Luserna) ha iniziato a North Bay con un brutto k.o. per 8-1 contro gli Stati Uniti, mai in partita in un incontro davvero a senso unico. Poi però sul ghiaccio canadese è arrivata la pronta reazione delle azzurre, capaci di ribaltare una difficile situazione nel secondo match contro la Scozia prima della vittoria, fondamentale per importanza, al rush finale con il 7-6 definitivo all’extra end. Alla terza partita, contro le campionesse olimpiche della Svezia, l’Italia torna a faticare e deve arrendersi 9-1 allo strapotere delle avversarie. Risultati quasi preventivabili e che lasciano comunque scenari apertissimi per il prosieguo della rassegna iridata in un cammino che conta ancora ben nove incontri: al momento la Nazionale viaggia all’8° posto e domani alle 14 (ora italiana) affronterà la Russia. L’obiettivo resta quello di migliorare il 10° posto della scorsa stagione, quando le azzurre chiusero i Mondiali senza raggiungere i playoff e con un bilancio di 3 vittorie ed 8 sconfitte.