Figura, bis di podi per l’Italia nella terza tappa di Grand Prix!

Pubblicato il

Sempre più in alto, sempre più spesso. Dopo quello ottenuto due settimane fa a Skate America, l’Italia raddoppia nella terza tappa di Isu Grand Prix e porta a casa altri due podi. Due secondi posti per la precisione, che insieme a quello di Everett formano un tris di assoluto livello: imprese che portano la firma di Guignard-Fabbri (Fiamme Azzurre) – capaci di eguagliare l’exploit a stelle strisce e ora vicinissimi a prendere parte alle Finali del circuito internazionale in programma dal 6 al 9 dicembre a Vancouver – e Della Monica-Guarise (Fiamme Oro), che conquistano il miglior piazzamento in carriera in una tappa di Grand Prix alla prima partecipazione di questa stagione. A chiudere il positivissimo week-end azzurro anche l’8° posto nella danza di Tessari-Fioretti (Ice Lab), coppia all’esordio assoluto nel Grand Prix. Un’altra grandissima iniezione di fiducia per il pattinaggio di figura azzurro.

Il primo acuto di giornata arriva nel pomeriggio, quando Nicole Della Monica e Matteo Guarise fanno tesoro del corto di venerdì e perdono soltanto una posizione dopo un programma libero non brillantissimo. La coppia campione tricolore non riesce infatti a difendere la leadership provvisoria, superata dai russi Zabiiako-Enbert, e chiude un secondo segmento da 117.59 punti (54.86 di tecnico e 63.73 per le componenti; -1 di deduzione), il terzo di giornata, che le permette di salire comunque nella generale a quota 185.77, con 16 centesimi di punto di vantaggio sui terzi classificati Pavliuchenko-Khodykin. Dopo il terzo posto dello scorso anno agli Internationaux de France, arriva così il secondo podio in carriera per Della Monica-Guarise in una tappa di Grand Prix, risultato che li tiene anche in corsa per una possibile partecipazione alle Finali di Vancouver. “Siamo felici di aver migliorato rispetto a quanto fatto nel 2017 e ciò indica che la strada è quella giusta. Ora abbiamo il tempo per lavorare sui nostri errori in vista della Rostelecom Cup di Mosca: magari la prossima volta arriverà un primo posto…” le parole di Nicole a fine gara.

L’altra grande gioia azzurra arriva in serata, quando giornata Charlène Guignard e Marco Fabbri replicano l’impresa di Skate America e confermano il secondo posto ipotecato ieri nella rhythm dance. La coppia allenata da Barbara Fusar Poli realizza un programma libero da 118.93 (66.83 di tecnico e 53.10 per le componenti; -1 di deduzione) con cui si attesta complessivamente a quota 196.29, lontano meno di quattro punti dai russi Stepanova Bukin vincitori della tappa finlandese di Grand Prix. Un piazzamento favoloso, quello degli azzurri, che garantirà molto probabilmente loro la partecipazione alle Finali di Vancouver: un momento di forma eccezionale e fiducia sconfinata per un tandem sempre più protagonista. Bravi anche Jasmine Tessari e Francesco Fioretti, autori di un libero da 95.41, il settimo di giornata, per un punteggio complessivo di 153.89 che li porta in ottava posizione finale.