Figura, è ancora super Rizzo: 4° dopo il corto dell’NHK Trophy

Pubblicato il

Ormai non fa più notizia. Un grande Matteo Rizzo si piazza al 4° posto dopo il programma corto dell’NHK Trophy 2018. Il talento italiano delle Fiamme Azzurre si conferma in un’altra tappa di Grand Prix, la quarta stagionale, e dopo lo straordinario piazzamento ai piedi del podio a Skate America – in quello che era il suo debutto assoluto nel circuito internazionale -, replica anche nel prestigiosissimo appuntamento giapponese. L’allievo classe ’98 di Franca Bianconi e papà Valter guadagna 77 punti (38.79 di elementi tecnici e 38.21 per le components) al termine del suo primo segmento pattinato sulle note di “Volare” e resta alle spalle dei mostri sacri giapponesi e russi. Per Rizzo una prova solida e convincente con due piccole sbavature che lo tengono appena sotto il 78.09 fatto registrare ad Everett che gli era però valso il 5° posto provvisorio a metà gara. Con i primi tre classificati quasi irraggiungibili – Shoma uno primo con 92.49 punti, Sergei Voronov secondo con 91.37 e Dmitri Aliev terzo con 81.16 -, il campione nazionale tricolore proverà domani a confermare la posizione con 1.10 punti di vantaggio da gestire sull’americano Zhou. Secondo segmento di gara previsto a partire dalle 11.30 (ora italiana) con diretta su Eurosport 2; Matteo invece sul ghiaccio alle 12.40.