Short Track, a Salt Lake City la staffetta maschile vola in finale

Pubblicato il

Grande squillo azzurro nella seconda giornata della tappa statunitense di Coppa del Mondo. A Salt Lake City la staffetta maschile della Nazionale italiana si guadagna l’accesso alla finale A e oggi cercherà un posto sul podio contro Cina, Ungheria e Russia. Il quartetto formato da Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Mattia Antonioli (Esercito) ed Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino), reduce dal bel sesto posto complessivo di Calgary, negli Stati Uniti si migliora con una grande performance in semifinale: prova chiusa in seconda posizione con il tempo di 6’58″304 dietro alla Cina ma davanti a Polonia e Giappone. Pass per la finale A e punti importanti in prospettiva in chiave qualificazione ai Mondiali 2019.

L’impresa della squadra maschile non riesce invece al quartetto femminile composto da Martina Valcepina (Fiamme Gialle), Elena Viviani (Fiamme Gialle), Arianna Sighel (Sporting Club Pergine) e Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre): dopo la finale B ottenuta in Canada la squadra tricolore a Salt Lake City finisce squalificata nella batteria contro Russia, Olanda e Ungheria e dunque fuori dalle fasi finali sulla distanza. Nell’individuale le migliori indicazioni arrivano dai 1500, dove la corsa degli azzurri si ferma in semifinale con Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur) settima nella propria batteria e Dotti penalizzato. Oggi le prove ancora sui 1000 ma soprattutto sui 500, con Martina Valcepina osservata speciale della squadra guidata dagli allenatori Anthony Barthell e Assen Pandov.

Questo il programma di gara, ora italiana (ora locale -8):

Domenica 11 novembre
Ore 18: ripescaggi 1000 (2) e 1000
Ore 22: finali 1000 (2) e 500, finali staffette