Short Track, l’Italia in raduno a Courmayeur

Pubblicato il

Dopo le prime due tappe stagionali di Coppa del Mondo a Calgary e Salt Lake City, la Nazionale italiana di short track guidata dagli allenatori azzurri Anthony Barthell e Assen Pandov riparte dal centro tecnico federale di Courmayeur, dove da oggi ha preso il via il sesto raduno del team tricolore. Due settimane di lavoro e allenamenti per preparare al meglio il terzo appuntamento del circuito internazionale previsto dal 7 al 9 dicembre ad Almaty, in Kazakistan. Sedici gli atleti convocati per l’occasione: Mattia Antonioli (Esercito), Nicole Botter Gomez (C.P. Pinè), Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino), Yuri Confortola (C.S. Carabinieri), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Davide Viscardi (Esercito), Marco Giordano (C.S. Esercito), Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre), Cynthia Mascitto (Skating Club Courmayeur), Arianna Sighel (Sporting Club Pergine), Arianna Valcepina (Fiamme Gialle), Martina Valcepina (Fiamme Gialle), Elena Viviani (Fiamme Gialle), Lucia Peretti (Esercito), Gloria Ioriatti (C.P. Pinè) e Pietro Sighel (Sporting Club Pergine).

Dopo i segnali positivissimi arrivati dalle staffette – e in particolare da quella maschile, sesta e quarta nelle due tappe nord americane -, la Nazionale cercherà di affinare ancor di più i meccanismi di gruppo per fare un ulteriore salto di qualità nelle prove a squadre senza dimenticare un focus particolare sule distanze individuali. Martina Valcepina resta l’azzurra più competitiva, in grado certamente di ambire a un podio sui suoi 500 dopo il quarto posto di Salt Lake City. Al maschile sono invece Confortola e Dotti gli azzurri che offrono maggiori garanzie.

Per quanto riguarda lo short track azzurro, infine, segnaliamo con piacere il recente arruolamento di Davide Viscardi nell’Esercito.