Inizia con un risultato del tutto inaspettato, almeno nella quantità, il primo incontro settimanale della IHL – Serie A. La SG Cortina Hafro sbanca completamente il Pranives di Selva di Val Gardena per 10:5 e guadagna tre punti preziosi nella classifica della massima serie italiana. Dopo i primi 29 minuti di partita, assai equilibrati, l’infortunio dell’estremo delle Furie, Jakob Smith, cambia lo svolgersi della gara che si concluderà con ben 15 reti. Inizia, così, nel migliore dei modi la settimana del Cortina che sarà in pista anche giovedì a Vipiteno e sabato a Brunico. Partite già importanti per costruire il passaggio ai playoff della Serie A e con poche possibilità di sbagliare per le sette concorrenti per vincere lo Scudetto 2020/21.

Il Cortina sbanca il Pranives per 10:5 in un match dai due volti e contraddistinto dal un leggero infortunio del goalie delle Furie, Jakob Smith.

I roster e le novità
Alcune novità prima del match. I padroni di casa schierano uno straniero in più: Marko Virtala rinforzerà i gardenesi fino a che la Italian Hockey League, ora sospesa, non riprenderà la sua normale attività. Infatti il giocatore finlandese è in forza al SV Kaltern/Caldaro rothoblaas della serie cadetta. Per Virtala è un ritorno in Alps visto che ha disputato la stagione 2018/19 in forza al Val Pusteria. Sempre assenti per i padroni di casa Samuel e Tobias Moroder, Gabriel e Andreas Vinatzer, Maximilian Sölva, Tim Linder e Fabian Kasslatter. Alcune annotazioni per le Furie: con la presenza di Virtala, esordio assoluto in pista per Leo Rabanser e Daniel Vigl, entrambi 17enni e prodotti del vivaio delle Furie. Gherdeina che può giocare con quattro linee nonostante le assenze, almeno per tutto il primo tempo. Il Cortina presenta Martino Valle Da Rin in porta. Assenti Marco De Filippo, Ronny De Zanna, Michael Zanatta ed Emanuele Larcher.

Primo tempo: goal di Cordiano nel finale di periodo nell’unico powerplay dei primi 20’
A differenza dell’ultima sfida diretta, il Gherdeina si presenta molto più pimpante e pronto per la sfida. Le Furie macinano gioco e tengono alto il ritmo grazie a quattro linee sul ghiaccio. Partita godibile e molto veloce con poche interruzioni. Le difese prendono il sopravvento ma un episodio cambia il finale del primo periodo. Wilkins prende la prima penalità dell’incontro ed il Cortina realizza in superiorità con un tiro dalla blu di Max Cordiano (19’) che sorprende Smth, fino al quel momento impeccabile.

Esce e rientra Smith. Il Cortina ne approfitta

E sarà ancora il goalie dei gardenesi a contraddistinguere questo match. Un tiro non solo danneggia l’attrezzatura ma procura una botta a Smith. E’ il 29’ e la partita è stata per ora equilibrata. Il Gherdeina ha giocato il secondo tempo con solo tre linee e cercando più il fattore dell’esperienza con l’obbiettivo di pareggiare. Entra a freddo Leo Kostner per i primi minuti della stagione ma che ha già giocato alcune partite nei due anni precedenti. Il match si trasforma completamente. I gardenesi sfiorano nuovamente il pareggio ma appena 50 secondi dopo la sua entrata, Kostner subisce la rete di Giftopoulos. Le Furie non demordono. Colli deve spendere 2’ per fermare un’azione pericolosa dei padroni di casa ma il penalty killing premia gli ampezzani: al 32’, Cazzola conclude un contropiede. La sfuriata dei veneti non si conclude. Al 33’, Cottam, con un tiro di prepotenza, infila il 4:0. A questo punto rientra Smith che rimane fino alla fine del periodo centrale ma non cambia l’inerzia della gara. Seppure il goal di Gluck dal nulla, con il disco che s’impenna e finisce alle spalle dell’estremo ampezzano, potrebbe far pensare ad una rimonta altoatesina, il Cortina allunga nuovamente al 36’ con un tiro preciso e sotto l’incrocio di Luca Zanatta. Tuttavia il Gherdeina tenta il tutto per tutto ed accorcia in powerplay con il nuovo arrivato Marko Virtala, grazie agli assist di McGowan e Wilkins.

Terzo periodo dal gioco allegro in un match già deciso a favore degli ospiti
Nel terzo periodo Smith esce definitivamente di scena. Rientra Leo Kostner. Le due squadre abbandonano i tatticismi e giocano a viso aperto. Con tre goal di vantaggio, è il Cortina che si avvantaggia da questa situazione. Passano infatti 16 secondi ed Enrico Larcher realizza la sua prima rete. Continuerà così un lungo botta e risposta tra le due squadre. In questo senso si segnalano le reti per gli ospiti di Giftopoulos e Cottam, per entrambi una doppietta in questo match, e di Adami e Sanna (prima rete stagionale). Risponde il Cortina con Sullmann Pilser, Leo Messner e Galassiti. Per gli ultimi due, sono le prime reti stagionali. Finisce con un inaspettato 10:5 per il Cortina che avanza in classifica.

IHL – Serie A – Stagione regolare – 17 novembre 2020 

HC Gherdeina valgardena.it – S.G. Cortina Hafro 5:10 (0:1,2:4,3:5)
Referees: BENVEGNU, LAZZERI, Cristeli, De Zordo.
Goals GHE: 1:4 GHE Glück D. (35:18 / Costa D. ,Virtala M. / EQ), 2:5 GHE Virtala M. (37:24 / McGowan B. ,Wilkins M. / PP), 3:6 GHE Sullmann Pilser M. (45:09 / McGowan B. ,Willeit C. / PP), 4:8 GHE Messner L. (49:04 / Glück D. ,Paratoni N. / EQ), 5:8 GHE Galassiti D. (52:54 / Glück D. ,Costa D. / PP)
Goals SGC: 0:1 SGC Cordiano M. (19:06 / Adami F. ,Sanna M. / PP), 0:2 SGC Zanatta L. (29:57 / Giftopoulos R. ,Cazzola M. / EQ), 0:3 SGC Cazzola M. (32:08 / unassisted / SH), 0:4 SGC Cottam H. (33:55 / Zanatta L. ,Larcher E. / EQ), 2:6 SGC Larcher E. (40:16 / Zanatta L. ,Pietroniro C. / EQ), 1:5 SGC Zanatta L. (36:02 / Larcher E. ,Adami F. / EQ), 3:7 SGC Giftopoulos R. (46:14 / Zanatta L. ,Pietroniro P. / PP), 3:8 SGC Adami F. (47:25 / Sanna M. ,Alvera T. / EQ), 5:9 SGC Cottam H. (54:52 / Cazzola M. ,Giftopoulos R. / PP), 5:10 SGC Sanna M. (55:05 / Pietroniro P. ,Valle da rin M. / EQ)

Classifica – IHL – Serie A 

1) Asiago 6 punti  (3 partite/+5)
2) SG Cortina Hafro 5 punti (2 partite/+6)
3) HC Val Pusteria Lupi 4 punti (3 partite/-2)
4) Wipptal Broncos Weihenstephan 3 punti (1 partita/+1)
5) Rittner Buam 3 punti – (1 partita/+3)
6) HC Gherdeina valgardena.it 3 punti  (3 partite /-6)
7) Fassa Falcons 0 punti  (3 partite /-7)