IHL

4° Turno Andata - Caldaro (BZ)

20036
27/01/2022
20:30
1 - 6
Ora d'inizio: 20:30
Ora di fine: 22:30
Team T1T2T3OTSO Finale
SV Kaltern Caldaro rothoblaas 01000 1
Hockey Unterland Cavaliers 32100 6
  • Arbitri




  • Provvedimenti

    Decisione n.GSP21062

    Data: 2022-01-29

    Documenti su cui si basa la decisione:
    Rapporto Arbitrale del 28/01/2022 relativo all'incontro (20036) di Campionato Nazionale Maschile IHL disputatosi a Caldaro (BZ) il 27/01/2022 tra SV Kaltern Caldaro rothoblaas (042) e Hockey Unterland Cavaliers (774).
    Precedenti:
    Sanzione inflitta:
    per 2 giornate inflitte al giocatore Martin Mazanec per Mazanec : dal rapporto arbitrale emerge che al minuto 33:24 veniva inflitta al predetto giocatore una PCC, in quanto questi, dopo che gli era stata comminata una penalità minore, si rivolgeva con le seguenti parole in lingua inglese al capo arbitro: "YOU ARE REDICOLOUS!!! FUCK YOU!!! YOU ARE A FUCKING IDIOT!!". (tradotto in italiano: "sei ridicolo!! fottiti!! sei un fottuto idiota""). In considerazione delle parole offensive pronunciate gli venivano inflitti altri due minuti di penalità per comportamento antisportivo (ai sensi della regola 39.2 del regolamento in vigore). Il predetto giocatore proseguiva anche successivamente con l’ atteggiamento di protesta, continuando ad offendere gravemente il direttore di gara, in particolare pronunciando ad alta voce nuovamente le frasi ingiuriose già espresse in precedenza: "FUCKING IDIOT!!! FUCK YOU BASTARD!!!" (tradotto in italiano: fottuto idiota!!! fottiti bastardo!!!).
    Tali espressioni offensive venivano accompagnate da ampi gesti all’indirizzo dell’arbitro, che attiravano cosi l'attenzio= ne del pubblico. Visto che il giocatore continuava con il suo atteggiamento oltraggioso, sbattendo successivamente, in segno di protesta, anche il proprio bastone contro il plexiglass della panchina dei puniti, gli venivano inflitti in aggiunta 10 minuti di PCC ai sensi della regola 39.4 (I) del regolamento in vigore. 
    Viene sottolineata infine la gravità delle parole pronunciate, in quanto idonee ad offendere il direttore di gara sotto l’aspetto personale, nonché il fatto che detti insulti venivano ben uditi dai suoi compagni di gioco e anche dall' intero pubblico. 
    Ciò premesso, al predetto tesserato è contestabile un comportamento di reiterata e plateale protesta, accompagnato da espressioni verbali gravemente ingiuriose nei confronti del direttore di gara. Ne consegue la comminazione della sanzione disciplinare della squalifica per la durata di 2 (due) giornate da scontarsi nelle prossime partite di campionato. 
    per 0 giornate inflitte al giocatore Franz Erschbamer per Erschbamer : dal rapporto arbitrale emerge che al minuto 42,20, durante un’interruzione del gioco, il predetto giocatore lanciava volontariamente i propri guanti sulla pista ghiacciata, avvicinandosi in maniera minacciosa ad alcuni giocatori avversari, senza riuscire però ad entrare in contatto con gli stessi. 
    In considerazione di tale condotta irrispettosa della normativa anti-covid, gli veniva comminata una penalità di cattiva condotta.
    Motivazione:
    Martin Mazanec : dal rapporto arbitrale emerge che al minuto 33:24 veniva inflitta al predetto giocatore una PCC, in quanto questi, dopo che gli era stata comminata una penalità minore, si rivolgeva con le seguenti parole in lingua inglese al capo arbitro: "YOU ARE REDICOLOUS!!! FUCK YOU!!! YOU ARE A FUCKING IDIOT!!". (tradotto in italiano: "sei ridicolo!! fottiti!! sei un fottuto idiota""). In considerazione delle parole offensive pronunciate gli venivano inflitti altri due minuti di penalità per comportamento antisportivo (ai sensi della regola 39.2 del regolamento in vigore). Il predetto giocatore proseguiva anche successivamente con l’ atteggiamento di protesta, continuando ad offendere gravemente il direttore di gara, in particolare pronunciando ad alta voce nuovamente le frasi ingiuriose già espresse in precedenza: "FUCKING IDIOT!!! FUCK YOU BASTARD!!!" (tradotto in italiano: fottuto idiota!!! fottiti bastardo!!!).
    Tali espressioni offensive venivano accompagnate da ampi gesti all’indirizzo dell’arbitro, che attiravano cosi l'attenzio= ne del pubblico. Visto che il giocatore continuava con il suo atteggiamento oltraggioso, sbattendo successivamente, in segno di protesta, anche il proprio bastone contro il plexiglass della panchina dei puniti, gli venivano inflitti in aggiunta 10 minuti di PCC ai sensi della regola 39.4 (I) del regolamento in vigore. 
    Viene sottolineata infine la gravità delle parole pronunciate, in quanto idonee ad offendere il direttore di gara sotto l’aspetto personale, nonché il fatto che detti insulti venivano ben uditi dai suoi compagni di gioco e anche dall' intero pubblico. 
    Ciò premesso, al predetto tesserato è contestabile un comportamento di reiterata e plateale protesta, accompagnato da espressioni verbali gravemente ingiuriose nei confronti del direttore di gara. Ne consegue la comminazione della sanzione disciplinare della squalifica per la durata di 2 (due) giornate da scontarsi nelle prossime partite di campionato. 
    Franz Erschbamer : dal rapporto arbitrale emerge che al minuto 42,20, durante un’interruzione del gioco, il predetto giocatore lanciava volontariamente i propri guanti sulla pista ghiacciata, avvicinandosi in maniera minacciosa ad alcuni giocatori avversari, senza riuscire però ad entrare in contatto con gli stessi. 
    In considerazione di tale condotta irrispettosa della normativa anti-covid, gli veniva comminata una penalità di cattiva condotta.


    Spese di procedura addebitate:
    € 200.00 () alla squadra SV Kaltern Caldaro rothoblaas.


    Il Giudice Sportivo
    Franco
    [STAMPA PROVVEDIMENTO IN FORMATO PDF]