Alps Hockey League: mercoledì Gara 2 dei quarti a Cortina, Collalbo, Jesenice e Lustenau

Mercoledì proseguono i quarti di finale playoff della AHL, al meglio delle sette gare, con la disputa di Gara 2. Le prime tre squadre classificate al termine della stagione regolare, Val Pusteria, Lubiana e Salisburgo, saranno alla prima trasferta nei playoff per difendere il primato di Gara 1 in cui hanno superato rispettivamente Cortina, Renon e Lustenau. La quarta classificata della Migross Supermercati Asiago Hockey, sempre alla prima trasferta nei playoff contro l’HDD SIJ Acroni Jesenice, sarà in Slovenia per pareggiare la serie dopo la sconfitta casalinga di lunedì per 2:1. Mano pesante del DOPS dopo la prima gara dei quarti: squalificati tre giocatori di cui due Top Scorer. Anthony Bardaro (Asiago) ha preso tre giornate. Riccardo Lacedelli (Cortina) ed Andreas Lutz (Renon) una giornata.

Alps Hockey League, Quarti di finale – Gara 2

Mer, 20.03.2019, ore 19:00: HDD SIJ Acroni Jesenice (8) – Migross Supermercati Asiago Hockey (4)
Situazione nella serie best-of-seven dei quarti: Jesenice in vantaggio per 1:0
Mer, 20.03.2019, ore 19:30: EHC Alge Elastic Lustenau (6) – Red Bull Hockey Juniors (3)
Situazione nella serie best-of-seven dei quarti: Red Bull Hockey Juniors in vantaggio per 1:0
Mer, 20.03.2019, ore 20:00: Rittner Buam (5) – HK SZ Olimpija (2)
Situazione nella serie best-of-seven dei quarti: HK SZ Olimpija in vantaggio per 1:0
Mer, 20.03.2019, ore 20:30: S.G. Cortina Hafro (10) – HC Val Pusteria Lupi (1)
Situazione nella serie best-of-seven dei quarti: HC Val Pusteria Lupi in vantaggio per 1:0

Mer, 20.03.2019, ore 20:00: Rittner Buam (5) – HK SZ Olimpia Lubiana (2)
Arbitri: BULOVEC, MOSCHEN, Bergant, Cristeli.
  • situazione nella serie: 0:1
  • Classifica finale stagione regolare: HKO 2. | RIT 5.
  • Serie aperte: HKO 3 vittorie consecutive
  • Performance in casa RIT: 17 vittorie / 21 games
  • Performance HKO: 15 vittorie / 20 partite
  • Ultimi 5 risultati: RIT 2 vittorie | HKO 4 successi
  • Scontri diretti stagione 2018-19:
    • 5:1 per HKO @Lubiana
    • 5:1 per HKO @Collalbo
    • 3:0 per HKO @Lubiana (1QF)
    •  (AHL): 4 wins HKO | 1 win RIT
  • Scontri diretti assoluti: 4 vittorie HKO | 1 successo RIT
  • Top scorer::
    • HKO: Ales Music – 49 punti | 22 G | 21 A
    • RIT: Henrik Eriksson – 48 punti | 21 G | 27 A
  • Storia playoff:
    • Lubiana ha una sola partecipazione ai playoff ed ha perso la serie dello scorso anno ai quarti per 4:0 contro Jesenice
    • Renon ha un primo posto (stagione 2016/17) ed un secondo posto (2017/18)
  • Highlights Gara #1 – QF:
    • Dopo un primo tempo senza reti, il Lubiana è cresciuto nel secondo periodo andando a segnare due goal in tre minuti a partire dal 34′. Poi la squadra slovena ha chiuso i conti nel terzo tempo con il goal a porta vuota. Il Top Scorer degli sloveni, Ales Music, ha registrato tre punti nella prima gara dei quarti (2G/1A).
    • Il Renon ha avuto una grande occasione di passare in vantaggio nel secondo tempo prima delle due reti slovene. Ora i Rittner Buam dovranno iniziare a come perforare in Gara la porta di un attento Zan US. Sicuro protagonista, nonostante la sconfitta, Thomas Tragust autore di grandi parate come quella nel secondo tempo su Gregor Koblar prima che il Lubiana concretizzasse in attacco. Come ci si aspettava la formazione slovena è un grande avversario per i Campioni d’Italia in carica che dovranno fare un match  di grande determinazione per pareggiare i conti. Il Lubiana ha vinto per 5:1 lo scorso 14 febbraio in stagione regolare ed ha iniziato il ciclo negativo anche in casa dei Buam che hanno costretto la formazione di Collalbo a disputare i pre-playoff. Sicuramente in attacco la mancanza in casa Renon di due attaccanti come Alex Frei e Julian Kostner si è fatta sentire.
    • Andreas Lutz sarà assente in Gara 2 per squalifica dopo un colpo di bastone. Fatto che allunga la lista degli assenti dei Buam dopo gli infortuni di Frei e Julian Kostner.
    • Intanto si pensa già alla prossima stagione. Anche se i campioni d’Italia del Renon sono in piena corsa nei quarti di finale playoff contro il Lubiana, i “Buam” devono già guardare alla prossima stagione, perché l’head coach finlandese Riku Lehtonen ha deciso di concludere dopo quattro anni di trionfi la sua avventura a Collalbo. L’attuale vice Janne Saavalainen prenderà il suo posto. Naturalmente Lehtonen terminerà i playoff con il Renon. A Collalbo il 48enne di Turku ha festeggiato tanti successi, vincendo in quattro stagioni ben sette titoli. Nel 2016, 2017, 2018 e quest’anno ha conquistato quattro scudetti di fila, tre stagioni fa si è anche aggiudicato il primo storico trionfo nell’AHL. Inoltre, nelle ultime due stagioni ha vinto due Supercoppe Italiane.
Mer, 20.03.2019, ore 19:30: EHC Alge Elastic Lustenau (6) – Red Bull Hockey Juniors (3) 
Arbitri: FICHTNER, GAMPER, Legat, Martin.
  • situazione nella serie: 0:1
  • Classifica finale stagione regolare: RBJ 3. | EHC 5.
  • Serie aperte: RBJ 15 vittorie di fila
  • Performance in casa EHC: 16 vittorie / 21 partite
  • Performance RBJ: 15 vittorie / 20 partite
  • Andamento ultime 5 partite: RBJ 5 vittorie | EHC 4 successi
  • Scontri diretti in classifica stagione 2018-19 season:
    • 4:2 per EHC @Lustenau
    • 4:3 OT per EHC @Salisburgo
    • 3:2 per RBJ @Salisburgo (1QF)
  • Scontri diretti assoluti in classifca (AHL): 2 vittorie RBJ | 5 successi EHC
  • Top scorer:
    • RBJ: Oliver Nordberg – 72 punti | 27 G | 45 A
    • EHC: Marc-Olivier Vallerand – 67 punti | 36 G | 31 A
  • Storia Playoff:
    • Red Bull Hockey Juniors sono alla seconda partecipazione ai playoff. Lo scorso anno hanno partecipato ai quarti e sono stati sconfitti per 4:1 nella serie dai Rittner Buam
    • Il Lustenau è alla sua seconda partecipazione ai playoff. Due anni fa i Leoni si erano qualificati ai quarti ma sono stati sconfitti per 3:1 da Jesenice
  • Highlights di Gara #1 – QF:
    • Red Bull Hockey Juniors hanno reagito prontamente dopo il doppio svantaggio iniziale. La rimonta si è completata all’inizio del terzo tempo per la vittoria del Salisburgo per 3:2.
Med, 20.03.2019, ore 20:30: S.G. Cortina Hafro (10) – HC Val Pusteria Lupi (1) 
Arbitri: LEGA, OFNER, Basso, Bedynek.
  • situazione nella serie: 0:1
  • Classifica finale stagione regolare: PUS 1. | SGC 10.
  • Serie aperte: PUS una vittoria
  • Performance in casa SGC: 11 vittorie / 21 partite
  • Performance in trasferta PUS: 17 vittorie / 20 partite
  • Andamento ultime 5 gare: PUS 4 successi | SGC 2 successi
  • Scontri diretti stagione 2018-19:
    • 5:0 per PUS @Cortina
    • 3:1 per PUS @Brunico
    • 2:1 SO per PUS @Cortina
    • 3:2 per PUS @Brunico
    • 1:0 per PUS @Brunico (1QF)
  • Scontri diretti assoluti (AHL): 10 vittorie PUS | 6 successi SGC
  • Top scorer:
    • PUS: Markus Gander – 49 punti | 26 G | 23 A
    • SGC: Riccardo Lacedelli – 36 punti | 19 G | 17 A
  • Storia playoff:
    • Nella prima stagione della AHL, il Cortina ha eliminato in tre gare il Val Pusteria ai quarti ma poi ha dovuto cedere in semifinale. Lo scorso anno il Cortina non si è qualificato ai playoff.
    • Lo scorso anno il Val Pusteria ha eliminato il Feldkirch per 4:2 ai quarti ma poi è stato eliminato fall’Asiago per 3:0.
  • Highlights Gara #1 – QF:
    • Il Val Pusteria ha avuto ragione di un Cortina molto ben disposto in pista e che ha difeso (quasi) nel migliore dei modi la porta di De Filippo. Solo un turnover di  disco al 13′ ha permesso ai gialloneri di marcare l’unica rete della serata con il Top Scorer Markus Gander. Colin Furlong ha ottenuto il suo dodicesimo shutout stagionale. Da segnalare il ritorno al gioco di Marko Virtala che non disputava più una partita con i Lupi dallo scorso 19 gennaio e che ha giocato con il contagocce dopo il 3 gennaio per via di un infortunio dopo uno scontro di gioco ad Asiago. Per il resto il Brunico non ha raccolto quanto prodotto come mole di gioco mentre gli ampezzani non sono riusciti a riprendere quel solo goal di svantaggio subito nel primo tempo, Viste le premesse potrebbe essere il preludio ad una serie lunga ma bisogna anche ricordare che questa era la sola terza partita giocata dal Brunico nel calendario di marzo. Di sicuro il Cortina vorrà recitare la sua parte nella prima gara casalinga dopo un anno di assenza alla post- season. Da segnalare l’assenza di Riccardo Lacedelli in Gara 2 per squalifica dopo un colpo di bastone che priverà il Cortina del suo giocatore più forte in attacco.
Mer, 20.03.2019, ore 19:00: HDD SIJ Acroni Jesenice (8) – Migross Supermercati Asiago Hockey (4)
Arbitri: LAZZERI, SUPPER, Bärnthaler, Giacomozzi P.
  • andamento della serie dei quarti: 1:0
  • Classifica finale stagione regolare: ASH 4. | JES 7.
  • Serie aperte: JES 7 vittorie consecutive
  • performance in casa JES: 13 vittorie / 21 partite
  • performance in trasferta ASH: 13 vittorie / 20 partite
  • Risultati ultimi 5 partite: ASH 4 vittorie | JES 5 successi
  • Scontri diretti stagionali 2018-19:
    • 2:1 OT per JES @Jesenice
    • 3:2 SO per ASH @Asiago
    • 2:1 per JES @Asiago (1QF)
  • Scontri diretti assoluti (AHL): 9 successi ASH | 5 vittorie JES
  • Top scorer:
    • ASH: Anthony Bardaro – 68 punti | 31 G | 37 A
    • JES: Tadej Cimzar – 57 punti | 24G | 33 A
  • Storia Playoff:
    • L’Asiago ha vinto cinque delle sei serie playoff disputate nelle prime due stagioni. Fino ad oggi la squadra giallorossa ha perso una sola serie di playoff contro il Renon nella prima finale di AHL.
    • Jesenice è l’unica squadra non italiana ad aver sempre raggiunto le semifinali ma poi è stata eliminata dal Renon e dall’Asiago (lo scorso anno).
  • Highlights Gara #1 – QF:
    • Jesenice è stato l’unico team che lunedì in trasferta ha vinto il suo match facendo saltare già il fattore campo. Jaka Sodja ha firmato il goal nei minuti finali del terzo tempo. Matthew Climie, ormai titolare dei Red Steelers, ha effettuato 34 parate. Numeri importanti per la formazione balcanica che è riuscita ad imbrigliare l’attacco asiaghese. Attacco che in Gara 2 non potrà disporre del Top-Scorer Anthony Bardaro, squalificato per 3 giornate dopo un colpo di gomito vicino alla balaustra nei confronti di Tadej Cimzar nei frangenti finali di gioco. Quest’ultimo, Top-Scorer degli sloveni, ha riportato la peggio uscendo in barella dall’Odegar. Detto questo, Jesenice sembra aver ritrovato la forma migliore. Desta sensazione il cambio radicale in difesa con un solo goal subito da parte dei Red Steelers nelle ultime quattro partite ed  un’imbattibilità spezzata dopo 234 minuti di gioco quando Naclerio è riuscito a bucare la granitica difesa slovena. Proprio superare l’ermetica retroguardia dello Jesenice sarà il compito primario degli stellati. Si era già visto sul finale di stagione regolare, si era avuta la conferma ai pre-playoff contro il Vipiteno, è divenuta certezza in Gara 1 ad Asiago. Jesenice ha messo la marcia playoff e non solo vanta il miglior attacco ma se consideriamo le ultime gare, anche la migliore difesa. Ora l’Asiago dovrà dimostrare tutta la sua forza nel recuperare la serie visto che dovrà vincere almeno una volta in Slovenia.
QUARTI DI FINALE
18.03.201920:00PUS1:0SGC
20.03.201920:30SGC:PUS
22.03.201920:00PUS:SGC
24.03.201918:30SGC:PUS
26.03.201920:00PUS:SGC
28.03.201920:30SGC:PUS
30.03.201920:00PUS:SGC
18.03.201919:15HKO3:0RIT
20.03.201920:00RIT:HKO
22.03.201919:15HKO:RIT
24.03.201918:00RIT:HKO
26.03.201919:15HKO:RIT
28.03.201920:00RIT:HKO
30.03.201917:30HKO:RIT
18.03.201919:15RBJ3:2EHC
20.03.201919:30EHC:RBJ
22.03.201919:15RBJ:EHC
24.03.201917:30EHC:RBJ
26.03.201919:15RBJ:EHC
28.03.201919:30EHC:RBJ
30.03.201919:15RBJ:EHC
18.03.201920:30ASH1:2JES
20.03.201919:00JES:ASH
22.03.201920:30ASH:JES
24.03.201918:00JES:ASH
26.03.201920:30ASH:JES
28.03.201919:00JES:ASH
30.03.201920:30ASH:JES

Pubblicato il