Chi siamo

La Federazione Italiana Sport del Ghiaccio (F.I.S.G.) nasce a Milano nel settembre 1926 dalla fusione di tre Federazioni preesitenti: la Federazione Italiana Pattinaggio, la Federazione Italiana Hockey e la Federazione Italiana Bob Club d’Italia. Un coerente percorso attraverso tre quarti di secolo che ha portato, dopo il 1992, alle prime grandi medaglie olimpiche. Ecco riassunto, in brevissime parole, l’instancabile lavoro di un mondo di appassionati spesso anonimi che hanno contribuito a far crescere questa federazione sino ad oggi.

Il primo presidente fu Alberto Bonacossa, a cui succedette Luigi Tornelli fino al 1933, anno in cui tutte le Federazioni vennero trasferite a Roma; quella del ghiaccio si unì alla federazione dello sci dando vita alla F.I.S.I. (Federazione Italiana Sport Invernali). Nel dopoguerra la Federazione Italiana Hockey su Ghiaccio e la Federazione Italiana di Pattinaggio su Ghiaccio  –  distaccatesi dalla F.I.S.I.  –  vennero riconosciute e riammesse alle rispettive Federazioni Internazionali (I.I.H.F. e ISU). Le due Federazioni proseguirono sino alla fusione datata 6 settembre 1952 nella rinata F.I.S.G. che elesse presidente Remo Vigorelli sino al 1961 quando subentrò Enrico Calcaterra. Dal 1972 ad oggi si sono poi alternati Mario Pinferi, Luciano Rimoldi, Paul Seeber e Giancarlo Bolognini.

Dal maggio 2014 la F.I.S.G. è presieduta da Andrea Gios. La particolarità della federazione è quella di abbracciare, in forma traversale, tutti gli amanti del “mondo ghiaccio” con cinque differenti settori: curling, figura, hockey, stock sport e velocità senza dimenticare il mondo paralimpico, entrato nella F.I.S.G. a partire dal 2010. Tutte le nostre discipline affascinano per una serie di caratteristiche comuni solo al ghiaccio. Emozioni da vivere insieme.