Figura, l’Italia agli Europei di Minsk

Pubblicato il

Si apre oggi la settimana del primo grande appuntamento internazionale del pattinaggio di figura 2019. A Minsk, in Bielorussia, da mercoledì 23 prendono infatti il via i Campionati Europei con tutti i migliori atleti del continente pronti a darsi battaglia nella quattro giorni di gare della Minsk Arena. La Nazionale italiana, che si compone di quattro pattinatori nel singolo e di cinque coppie per un contingente complessivo di 14 atleti, si presenta in Bielorussia con ambizioni importanti, forte di una prima parte di stagione eccelsa, costellata di podi e grandi prestazioni in tutte le tappe di Grand Prix.

Freschi campioni nazionali e capaci di conquistare uno splendido bronzo nella loro prima partecipazione in una Finale di Grand Prix, Charlene Guignard e Marco Fabbri nella danza rappresentano una delle migliori frecce dell’arco azzurro. Con i francesi Papadakis-Cizeron grandi favoriti per l’oro continentale e i russi Sinitsina-Katsalapov primi candidati per aggiudicarsi un posto alle loro spalle, la coppia tricolore delle Fiamme Azzurre potrebbe vedersela a Minsk ancora una volta contro i russi Stepanova-Bukin per una corsa al podio avvincente e combattuta: Charlene e Marco, in una annata da prime volte, cercheranno di superare la fatidica quota dei 200 punti (il primato è a 198.65) e di centrare un’ambiziosa top 3 dopo il 5° posto della scorsa stagione che per loro rappresenta finora il miglior piazzamento in carriera in un Europeo. Con loro a tenere alti i colori azzurri altri due tandem: Tessari-Fioretti (IceLab) e Moscheni-Fabbri (IceLab). Per i primi l’obiettivo è di proseguire il miglioramento messo in mostra nelle due ultime stagioni quando da 22esimi nel 2017 sono passati 18esimi nel 2018; i secondi sono invece al debutto in un Europeo e sfrutteranno al meglio l’occasione per accumulare esperienza al cospetto dei migliori avversari del continente.

Grandi attese per l’Italia anche tra le coppie di artistico, con la Nazionale che porta sul ghiaccio due tandem: Della Monica-Guarise (Fiamme Oro) e Ghilardi-Ambrosini (IceLab). Due volte secondi nelle due tappe di Grand Prix disputate in stagione e con la cliegina della partecipazione alle Finali di Vancouver, Della-Monica-Guarise, campioni tricolori in carica, arrivano a Minsk puntando altissimo. Mai nella top five di un Europeo in carriera, Nicole e Matteo proveranno addirittura a guadagnarsi un posto sul podio di Minsk con i pronostici che li vedono alle spalle soltanto dei francesi James-Ciprès e dei russi Tarasova-Morizov; certo per la coppia allenata da Cristina Mauri ci sarà da battagliare soprattutto con i russi Boikova-Kozlovskii e Pavliuchenko-Khodykin. Per Ghilardi-Ambrosini, undicesimi all’esordio lo scorso anno, l’obiettivo è invece tentare di scalare una posizione per piazzarsi nella top ten continentale.

Grande attesa poi per la gara maschile dove l’Italia schiera due giovani di grandissimo talento: da una parte Matteo Rizzo (Fiamme Azzurre), già entrato lo scorso anno tra i migliori dieci e capace negli scorsi mesi di centrare un e 4° posto nelle due tappe stagionali di Coppa del Mondo, dall’altra Daniel Grassl (Young Goose Academy), sempre vincente in autunno tra Golden Spin, Alpen Trophy e Varsavia Cup nonché nei campionati Italiani di dicembre a Trento dove ha superato proprio Rizzo cogliendo il suo primo titolo tricolore senior a soli 16 anni. Al femminile spazio infine a Lucrezia Gennaro (2001 Srl) e Lara Naki Guttman (CPA Trento), rispettivamente classe 2001 e 2002 ed entrambe al debutto nella rassegna continentale.

Qui la pagina ISU dedicata ai risultati.
Questo invece il programma di gare (ora italiana, -2 rispetto all’ora locale):

Mercoledì 23 gennaio
Ore 9.45 – corto donne – diretta RaiSport ed Eurosport 2 dalle 12.30
Ore 17.00 – corto coppie di artistico – diretta RaiSport dalle 17.50

Giovedì 24 gennaio
Ore 10.00 – corto uomini – diretta Eurosport 2 dalle 12.45; RaiSport dalle 13.10
Ore 17.45 – libero coppie di artistico – diretta RaiSport dalle 17.30

Venerdì 25 gennaio
Ore 10.40 – rhythm dance – diretta dalle 12.55 su RaiSport
Ore 16.00 – libero donne – diretta dalle 17.50 su RaiSport

Sabato 26 gennaio
Ore 9.15 – libero uomini – diretta streaming su RaiPlay
Ore 14.25 – libero danza – diretta dalle 15 su Eurosport 2, dalle 15.10 su Raisport

Diretta web anche su Eurosport Player