Figura, a Trento raduno per 20 talenti azzurri

Pubblicato il

Si è chiuso ieri al PalaGhiaccio di Trento il raduno dei giovani atleti azzurri del pattinaggio di figura della Fisg: l’occasione ideale per chiudere nel migliore dei modi un’ottima stagione per un settore, quello del pattinaggio di figura, di cui questi venti ragazzi rappresentano indubbiamente il futuro. Nei quattro giorni sul trascorsi insieme sul ghiaccio trentino, i pattinatori hanno avuto l’opportunità di condividere un importante momento di formazione, cementando sempre più il gruppo di lavoro ed esercitandosi intensamente per migliorare la tecnica alla presenza di un guru del pattinaggio come l’allenatore russo Alexei Mishin e del ballerino della compagnia Aterballetto, Roberto Tedesco. Uno stage di indubbio valore fortemente voluto dalla Federghiaccio: non a caso, nella giornata di apertura del raduno c’era anche il presidente della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio, Andrea Gios, che ha approfittato della circostanza per incitare e motivare i ragazzi a dare sempre il meglio per rappresentare con orgoglio l’Italia nelle grandi competizioni della scena internazionale. Questi i nomi degli atleti, di età compresa dagli 11 ai 17 anni, che hanno preso parte al raduno di Trento: Lucrezia Beccari (Ice Club Torino), Anna Bodrone (Pattinatori Artistici Torino), Marina Piredda (Fiemme on Ice), Francesca Prato (Ice Club Torino), Carlotta Gardini (Agorà Skating Team), Lara Naki Guttman (Circolo Pattinatori Artistici Trento), Ginevra Negrello (Varese Ghiaccio), Ester Schwarz (Circolo Pattinatori Artistici Trento), Sara Conti (Icelab), Lucrezia Gennaro (Asd 2001 Padova), Alessia Tornaghi (Agorà Skating Team), Elisabetta Leccardi (Agorà Skating Team), Anna Memola (Agorà Skating Team), Chenny Paolucci (Sport Ghiaccio Mezzaluna), Gabriele Frangipani (Young Goose Academy), Daniel Grassl (Young Goose Academy), Emanuele Indelicato (Asd Artistique Hil Vallee D’Aoste), Nicolaj Memola (Agorà Skating Team), Matteo Nalbone (Icelab) e Raffaele Zich (Ice Club Torino).