Figura, trionfo di Daniel Grassl all’Egna Spring Trophy

Pubblicato il

Grande appuntamento e grande festa per il pattinaggio italiano alla Wurth Arena di Egna, in provincia di Bolzano, dove nel week-end è andato in scena l’Egna Spring Trophy 2018, competizione internazionale Isu organizzata dalla Young Goose Academy. Assoluto dominio azzurro in campo maschile con Daniel Grassl mattatore della competizione. Il giovane atleta di casa si è infatti imposto in entrambi i segmenti di gara ottenendo un punteggio finale di 216.99 e relizzando, in particolare, un programma libero dall’altissimo contenuto tecnico in cui ha completato correttamente il quadruplo lutz. Alle spalle del 16enne allenato da Lorenzo Magri si sono poi rispettivamente classificati un ottimo Mattia Della Torre (Piné Fsc), secondo a quota 193.97, e Jari Kessler (Young Goose Academy), terzo con 193.46 punti. Nel singolo femminile seconda piazza per Elettra Maria Olivotto, brava a firmare un totale di 151.27 chiudendo dietro alla sola tedesca Nathalie Weinzierl.

Tra gli junior l’italiano Gabriele Frangipani (Young Goose Academy) ha vinto la gara maschile con 179.93 punti mentre il milanese Nikolaj Memola ha chiuso al 3° posto (124.15). Successo azzurro anche al femminile grazie a Marina Piredda, prima con 144.71 punti davanti all’americana Hanna Harrel (seconda a quota 143.68) e all’altra azzurra Alessia Tornaghi, terza con 143.56.

E sempre nel week-end, ma al Podmezakla Ice Rink di Jesenice, Slovenia, è andato in scena il Triglav Trophy 2018, prestigiosa competizione annuale giunta alla ventiseiesima edizione. Bel primo posto tra le donne per Lucrezia Gennaro, prima con 134.11 punti mentre l’altra atleta italiana in gara, Delia Paparella. ha chiuso in quinta posizione a quota 100.95 punti. Al maschile Alessandro Fadini è invece terminato secondo con un totale di 142.14, mentre buone notizie sono arrivate anche dagli junior grazie, in particolare, al 2° posto di Lara Naki Guttman (145.25).