Fisg e Trentino: la partnership si allarga e si rinnova

Pubblicato il

Si rinnova e si rinforza la partnership fra il Trentino e la Federazione Italiana Sport del Ghiaccio. Grazie ad un nuovo accordo siglato con Trentino Marketing e APT Pinè Cembra la collaborazione, avviata nel 2008 per il solo settore della pista lunga, non solo è stata riconfermata per le prossime due stagioni agonistiche 2018-19 e 2019-20, ma è stata estesa ad un altro settore federale: dopo la pista lunga e lo short track ora c’è anche il curling.

La nuova partnership è stata illustrata oggi dall’Amministratore Unico di Trentino Marketing, Maurizio Rossini, e dal presidente FISG, Andrea Gios, alla presenza dell’Assessore provinciale all’artigianato, commercio, promozione, sport e turismo Roberto Failoni, del Presidente dell’APT Pinè Cembra Luca De Carli e dei tre direttori tecnici della nazionale: Maurizio Marchetto per la pista lunga, Kenan Gouadec per lo short track e Marco Mariani per il curling. In sala anche una nutrita rappresentanza di atleti delle tre discipline con, tra gli altri, i trentini Andrea Giovannini per la pista lunga, Amos Mosaner per il curling e Cecilia Maffei per lo short track.

Non parliamo più di sport minori – ha ricordato l’assessore provinciale Roberto Failoni – perché per il nostro territorio in particolare queste discipline stanno portando risultati eccellenti a livello nazionale e internazionale. Sport e Scuola insieme possono realmente offrire una risposta alle richieste di miglioramento della vita dei nostri giovani. Abbiamo atleti di grande spessore e a tutti loro auguriamo una bellissima stagione di successi. Domani approveremo in Giunta la partecipazione del Trentino alle Olimpiadi del 2026, che propone Pinè per le discipline del ghiaccio, e renderemo noto anche l’impegno economico della Provincia di Trento a sostegno di questa candidatura e ribadire così l’attenzione che questa Giunta e il Presidente Fugatti hanno nei confronti dello sport”.

Trentino e sport – ha poi sottolineato il Presidente dell’Apt Pinè – Cembra Luca De Carlisono un binomio fondamentale per l’immagine e per l’economia del territorio. Fin dal 2008 la Fisg ha stabilito un accordo quadro con il Trentino e con l’ambito Pinè Cembra che rappresenta la tradizione a livello nazionale e trentino degli sport del ghiaccio. Un mondo del ghiaccio e del pattinaggio che è insito nella storia dell’Altopiano e che sta regalando grandi soddisfazioni al territorio anche dal punto di vista turistico. La novità dell’accordo, il curling, coinvolgerà il principale polo italiano di questa nuova specialità”.

Tre sono i punti di merito di questa nuova partnership” ha ricordato l’Amministratore unico di Trentino Marketing Maurizio Rossini. “Il Trentino sede degli allenamenti delle nazionali che accresce la credibilità di questa collaborazione. Attraverso questa presenza riusciamo anche a realizzare delle ottime immagini con gli atleti che diventano uno strumento a servizio della comunicazione e della promozione. Un secondo aspetto sono gli stessi atleti che portando il marchio del Trentino nel mondo diventano testimonial dei grandi valori dello sport e riferibili alla nostra terra. Il terzo fronte importante è quello di creare, in collaborazione con la Federazione italiana, alcuni appuntamenti in alcuni mercati per noi particolarmente significativi, come l’Olanda e i Paesi del Nord Europa o anche mercati più lontani, presentandoci con dei testimonial d’eccezione e comunicando un’immagine internazionale del Trentino”.

È poi intervenuto il presidente della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio Andrea Gios: “Il Trentino ha sempre espresso talenti in queste discipline, possiede una grande dotazione impiantistica e tanti bravi dirigenti insieme a quel patrimonio di volontari che per questa terra è molto importante e distintivo. Questo è un accordo molto importante. È vero non siamo uno sport minore e nell’ultima spedizione olimpica abbiamo ottenuto risultati importantissimi con 22 dei nostri 34 atleti presenti che si sono classificati entro i primi 6 posti. Significa che esiste una cultura sportiva che ci permette di raggiungere questi risultati ed il merito è certamente anche del Trentino“.

I tecnici federali presenti hanno poi focalizzato gli interventi sugli obiettivi di ciascun settore nella prossima stagione ed è stata anche esposta la pianificazione federale con oggetto i giovani talenti della Fisg.

Quindi spazio ai prossimi appuntamenti del calendario internazionale ISU che l’Italia avrà l’onore di ospitare:

PISTA LUNGA
Campionati Europei
Collalbo, 11-13 gennaio 2019

Finali di Coppa del Mondo Junior
Baselga di Piné, 9-10 febbraio 2019

Campionati Mondiali Junior
Baselga di Piné, 15-17 febbraio 2019

SHORT TRACK
Tappa di Coppa del Mondo
Torino, 9-11 febbraio 2019