Italian Hockey League: il Bressanone pareggia la serie; Il Caldaro si porta sul 2:0

Le gare-2 delle semifinali di Italian Hockey League hanno già equilibrato un duello, col Bressanone che ha meritatamente battuto il Merano tra le mura amiche e si è portato sull’1 a 1. Nella semifinale derby della Bassa Atesina, il Caldaro ha superato ancora una volta i pirati e ora conduce 2-0 ed è a un passo dallo staccare il biglietto per la finale.

A Bressanone i Falcons hanno giocato una partita di grande grinta e cuore, assaltando il Merano praticamente per tutti i primi 40 minuti. Match aperto dalla marcatura di Sottsas dopo 6.01, poi tante occasioni per i padroni di casa ma nessun disco alle spalle del positivo Tura, contro una formazione bianconera comunque molto presente in pista. L’incontro si è deciso nel terzo periodo con due gol nel giro di pochi minuti: il pareggio ospite arriva al 44.51 con Mitterer, ma una seguente penalità di Ansoldi costa il power play che Demetz trasforma al 48.16 nel gol del 2 a 1. Nel finale il Merano cerca l’assalto all’arma bianca ma Kosta resiste, e non basta togliere Tura per impattare il match. 1 a 1 dunque nella serie, Bressanone che si garantisce di arrivare almeno a gara-4.

Nell’altro duello di serata il Caldaro gioca una grandissima partita ed annichilisce l’Appiano tra le mura amiche. Dopo il sudato 5 a 4 ai rigori di gara-1, questa volta il match è solidamente nelle mani dei pirati, che passano al 5.38 con il solito Tedesco. Nel resto del primo drittel vengono poi sprecate due power play a testa, ma proprio con l’uomo in più il Caldaro raddoppia, questa volta con Sullmann Pilser al 23.19. Secondo periodo dove l’Appiano è spalle al muro, complici diverse inferiorità, ma riesce a non crollare, provando poi a riaprire i conti nel terzo drittel. A chiudere i giochi ci pensa però ancora Sullmann Pilser, che al 55.31 firma il 3 a 0 che spegne la partita. 2 a 0 nella serie in favore del Caldaro, che martedì sera avrà il primo match point per andare in finale.

Martedì si giocherà Gara 3 a Merano ed Appiano. Molto importante nella serie chi vincerà la gara tra le Aquile bianconere ed i Falcons di Bressanone. Il Caldaro avrà già il suo primo match point in trasferta contro i gialloneri.

Italian Hockey League – Playoff – Quarti di finale – Gara 2  – 16 marzo 

HC Falcons Brixen Bressanone – HC Merano Pircher 2-1 (1-0, 0-0, 1-1)
Gol: 6:01 C. Sottsas (G. Braito, F. Demetz) (1:0), 44:51 T. Mitterer (S. Kobler, F. Demetz) (1:1), 48:16 F. Demetz (A. Gusella, F. Demetz) (2:1, PP1)

Formazione A: Philipp Kosta 60:00 (Alexander Kinkelin); Alex Gusella – Christian Rainer; Martin Casanova Stua – Luca Scardoni; Patrick Major – Christian Mair; Stefan Wagger; Federico Demetz – Gunnar Braito – Christian Sottsas; Lorenz Daccordo – Patrick Bona – Lukas Tauber; Patrick Rizzo – Daniel Rossaro – Kevin Messner; René Castagnaro – Felix Oberrauch – Thomas Pardeller; Coach: Marco Scapinello;

Formazione B: Alessandro Tura 58:40 (Lorenzo Marinelli); Andreas Radin – Philipp Beber; Stefan Kobler – Lorenzo Piccinelli; Vincent Riffeser – Christian Troeger; Luca Franza; Manuel Lo Presti – Luca Ansoldi – Thomas Mitterer; Alex Gasser – Oliver Duris – Patrick Cainelli; Mathias Hellweger – Davide Turrin – Cristian Verza; Franz Erschbamer – Michael Pircher – Flavio Faggioni; ;

Penalità: 8-12 (4-4, 2-2, 2-6)
Tiri: 43-33 (13-7, 21-16, 9-10)
Arbitri: A. Benvegnù, L. Marri (F. Pace, J. Pace)
Spettatori: 385

SV Kaltern Caldaro rothoblaas – HC Eppan Appiano 3-0 (1-0, 1-0, 1-0)
Gol: 5:38 D. Tedesco (P. Gius, F. Wieser) (1:0), 23:19 A. Sullmann Pilser (T. Waldthaler, F. Wieser) (2:0, PP1), 55:31 A. Sullmann Pilser (M. Pircher, F. Wieser) (3:0)

Formazione A: Alex Andergassen 60:00 (Michael Mair); Florian Massar – Alexander Peter Sullmann Pilser; Michael Soelva – Thomas Waldthaler; Tobias Steiner – Michele Volcan; Patrick Gius – Florian Wieser – Daniel Ross Tedesco; Federico Colombo – Patrick Tomasini – Michael Felderer; Tobia Pisetta – Martin Pircher – Maximilian Sölva; Raphael Felderer; Coach: Stanley Burton Moore;

Formazione B: Simone Peiti 60:00 (Thomas Gaiser); Daniel Fabris – Markus Siller; Emanuel Scelfo – Stephan Unterrainer; Maximilian Hofer – Hannes Pichler; Alex Gamper; Stefan Unterkofler – Daniel Peruzzo – Philipp Jaitner; Andrea Maino – Tobias Ebner – Milan Prochazka; Simone Critelli – Alex Jaitner – Riccardo Tombolato; Lorenz Von Payr – Daniel Spoegler – Tobias Engl; Coach: Tomas Demel;

Penalità: 8-12 (4-4, 2-8, 2-0)
Tiri: 37-18 (11-7, 18-1, 8-10)
Arbitri: F. Lottaroli, W. Volcan (J. Bassani, S. Terragni)
Spettatori: 540

Gara 3 di semifinale 

3mar 19/03/201920:30HC Merano PircherHC Falcons Brixen Bressanone
3mar 19/03/201920:30HC Eppan AppianoSV Kaltern Caldaro rothoblaas

Pubblicato il