Italian Hockey League: il Merano vince il Master Round. Corsa tra Alleghe ed Ora per l’ultimo posto ai playoff

La penultima giornata della seconda fase di Italian Hockey League ha emesso sentenze importantissime: il Merano non si ferma più, vince ad Appiano e conquista matematicamente il primo posto nel tabellone playoff. Per il secondo posto si deciderà la settimana prossima nella sfida tra Caldaro ed Appiano. Ancora da decidere chi arriverà quarto dopo il successo del Bressanone sul Pergine, con le Linci avanti solo di un punto ma che hanno già esaurito le partite a disposizione per la second fase. I Falcons, invece, andranno a Merano ma devono fare punti all’ultima giornata se vogliono avere il vantaggio della pista ai quarti di finale.

Nel Qualification Round l’Alleghe vince a Como ma i veneti hanno esaurito le gare a disposizione e quindi dipenderà dai risultati dell’Ora per decidere l’ultima squadra che andrà al tabellone playoff. Solo vincendo nei 60 minuti all’ultima giornata i Frogs elimineranno le Civette, raggiungendole in classifica ma facendo meglio per via delle 3 vittorie nei 4 scontri diretti stagionali. Per questo è stato vitale il successo  in questo turno degli altoatesini contro il Varese.

Partiamo dal big match del Master Round, che ha visto in pista Appiano e Merano: bastano 50 secondi ai bianconeri per passare con lo slovacco Duris, mentre i pirati all’8.11 trovano con Engl il pareggio. Nonostante diverse superiorità avute a disposizione i padroni di casa non passano, e ritrovata la parità numerica gli ospiti trovano il 2 a 1 firmato Piccinelli al 23.19. Nel terzo periodo l’Appiano spinge alla ricerca del pari ma la difesa meranese e Tura fanno ottima guardia, e al 60esimo la squadra di Max Ansoldi può festeggiare il sesto successo in sette partite e la conquista matematica del primo posto ai playoff. Merano che ha giocato senza due pedine fondamentali come  Pontus Moren (problema alla caviglia) e Luca Ansoldi (influenza). L’Appiano dovrà ora difendere la seconda piazza nel derby dell’ultima giornata contro il Caldaro.

Nell’altra sfida del girone succede di tutto tra Bressanone e Pergine, in una partita dai mille volti. Bona apre lo score per Falcons, poi Vankus pareggia ma è Sottsas in inferiorità numerica a riportare avanti i brissinesi. Nel secondo periodo grande partenza dei trentini che tra il 20.47 e il 24.33 ribaltano la contesa con la doppietta di Andrea Meneghini, quindi Daccordo trova il 3 a 3 a pochi istanti dalla sirena. Nel terzo periodo c’è un immediato botta e risposta tra Braito e Piva, ma il punto decisivo è quello di Daccordo al 55.40 per il 5 a 4 finale. Prima vittoria da 3 punti nel girone per il Bressanone, che ora ha un solo punto di distanza dal Pergine e, contando sul turno di riposo delle Linci, potrà provare a sorpassarlo in extremis.

Nel Qualification Round è arrivata la vittoria dell’Alleghe sul Como nel match giocato in Lombardia. Ospiti con molte assenze e roster corto. Como che parte forte e al 13.23 trova il vantaggio con Mattia Meneghini, quindi al 15.07 Martini pareggia per gli ospiti. Secondo periodo molto combattuto e a reti bianche, e nonostante la grande pressione lariana le civette colpiscono al 41.27 con Monferone per il sorpasso. Como che nel finale toglie anche il portiere, Alleghe che si difende alla grande e al 59.15 con Veggiato trova l’empty net gol che vale il 3 a 1. Ora per le Civette, avanti di 3 punti in classifica, è tutto nelle mani dell’Ora.

Frogs che rimangono vivi con una sudatissima vittoria ai rigori col Varese. Partita con tante occasioni ma poche marcature: nel secondo periodo Zelger e Francesco Borghi trovano le due reti per l’1 a 1 del 40esimo minuto, quindi ancora Zelger piazza il sorpasso ma al 52.19 Perna fa 2 a 2. Con questo punteggio si va all’extratime senza marcature, e servono quindi i tiri di rigore per decidere a chi assegnare un ulteriore punto in classifica: alla settima serie di penalty Walter per l’Ora trova il gol, mentre Odoni no. 3 a 2 per i Frogs, che possono ancora sperare nei playoff. Servirà una vittoria da 3 punti contro il Val di Fiemme all’ultima giornata. Così facendo Alleghe ed Ora arriverebbero a quota 17 in classifica, ma per via delle vittorie negli scontri diretti stagionali (3 a 1) sarebbe l’Ora a chiudere al terzo posto nel Qualification Round e ad andare ai playoff.

Italian Hockey League – Seconda Fase – Relegation Round – 9° Turno – 18/02/2019

HC Falcons Brixen Bressanone – Hockey Pergine Sapiens 5-4 (2-1, 1-2, 2-1)
Gol: 4:50 P. Bona (G. Braito) (1:0), 10:12 M. Vankus (C. Lombardi, G. Viliotti) (1:1), 18:24 C. Sottsas (C. Lombardi, G. Viliotti) (2:1, SH1), 20:47 A. Meneghini (M. Mondon-marin, N. Buonassisi) (2:2), 24:33 A. Meneghini (N. Buonassisi, A. Ambrosi) (2:3, SH1), 38:57 L. Daccordo (N. Buonassisi, A. Ambrosi) (3:3), 42:30 G. Braito (P. Rizzo, A. Ambrosi) (4:3), 43:13 S. Piva (A. Ambrosi, A. Ambrosi) (4:4), 55:40 L. Daccordo (A. Ambrosi, A. Ambrosi) (5:4)

Penalità: 10-10 (4-0, 4-8, 2-2)
Tiri: 37-39 (14-11, 12-15, 11-13)
Arbitri: M. Bettarini, M. Bagozza (A. Plancher, S. Ricco)
Spettatori: 245

HC Eppan Appiano – HC Merano Pircher 1-2 (1-1, 0-1, 0-0)
Gol: 0:50 O. Duris (M. Lo Presti, T. Mitterer) (0:1), 8:11 T. Engl (T. Ebner, A. Gamper) (1:1), 23:19 L. Piccinelli (K. Gruber, P. Cainelli) (1:2)

Penalità: 12-28 (6-20, 4-6, 2-2)
Tiri: 28-22 (9-7, 12-9, 7-6)
Arbitri: T. Egger, P. Gruber (A. Piras, M. Manfroi)
Spettatori: 579

Italian Hockey League – Seconda Fase – Master Round – 9° Turno – 18/02/2019

Hockey Como – Alleghe Hockey 1-3 (1-1, 0-0, 0-2)
Gol: 13:23 M. Meneghini (R. Ambrosoli, A. Pirelli) (1:0), 15:07 E. Martini (E. De Toni, M. Da Tos) (1:1), 41:27 J. Monferone (D. Veggiato, L. De Val) (1:2, PP1), 59:15 D. Veggiato (L. De Val, M. Da Tos) (1:3/EN)

Penalità: 10-8 (2-2, 6-2, 2-4)
Tiri: 45-37 (16-14, 12-13, 17-10)
Arbitri: F. Lottaroli, L. Cassol (J. Bassani, J. Brambilla)
Spettatori: 99

ASC Auer Ora – Mastini Varese SO 3-2 (0-0, 1-1, 1-1, 0-0, 1-0)
Gol: 28:43 M. Zelger (H. Walter, P. Calovi) (1:0), 32:45 F. Borghi (A. Vanetti, D. Perna) (1:1, PP1), 43:14 M. Zelger (P. Calovi, H. Walter) (2:1), 52:19 D. Perna (P. Calovi, H. Walter) (2:2/PS)

Penalità: 8-14 (0-2, 8-6, 0-6, 0-0, 0-0)
Tiri: 43-45 (18-13, 6-10, 18-16, 0-6, 1-0)
Arbitri: F. Giacomozzi, F. Tirelli (F. Pace, J. Pace)
Spettatori: 331

Classifiche

MASTER ROUND
RK
TEAM NAME
TREND
GP
W
OTW
SOW
T
OTL
SOL
L
GF
GA
GD
PTS
1HC Merano Pircher7600001027141330 (19+11)
2HC Eppan Appiano750000022720725 (15+10)
3SV Kaltern Caldaro rothoblaas720101032118323 (9+14)
4Hockey Pergine Sapiens820000062941-1216 (6+10)
5HC Falcons Brixen Bressanone711000051526-1115 (5+10)

 

QUALIFICATION ROUND
RK
TEAM NAME
TREND
GP
W
OTW
SOW
T
OTL
SOL
L
GF
GA
GD
PTS
1Valdifiemme HC7600000136162027 (18+9)
2Mastini Varese740000122519621 (13+8)
3Alleghe Hockey840000043023717 (12+5)
4ASC Auer Ora720100041526-1114 (8+6)
5Hockey Como710000061537-228 (3+5

Pubblicato il