Italian Hockey League: il Merano in testa al Master Round. Alleghe ed Ora sempre al comando del Relegation Round

Pubblicato il

Continua la corsa per definire il tabellone playoff della Italian Hockey League. Nel Master Round, il Merano supera l’Appiano e vola al primo posto. Il Milano vince per la terza volta in 11 giorni contro il Pergine ed agguanta i Pirati al secondo posto. Il Fiemme continua la sua marcia di risalita e si conferma al quinto posto distanziando proprio il Caldaro. Nel Relegation Round, Alleghe ed Ora sempre in testa mentre il Como vince in casa il derby lombardo contro il Chiavenna.

Master Round

Il big-match di giornata ha avuto luogo sicuramente alla MeranArena dove le Aquile di casa hanno sfidato l’Appiano in un grande derby altoatesino d’alta classifica. I padroni di casa non hanno deluso le aspettative e vincendo per 3:2 si sono portati in testa al Master Round, superando proprio i Pirati. Sono proprio gli ospiti a costruire le occasioni più importanti nel primo tempo ma è Luca Ansoldi che sblocca l’equilibrio. Poi nel secondo tempo una lunga fase di stati per un match molto equilibrato. Poi al 41’ velocissimo botta e risposta in un periodo un po’ nervoso. Il Merano raddoppia con Mitterer ma non passano neanche 36 secondi che Peruzzo dimezza lo svantaggio. I gialloblu ci credono e pareggiano dopo neanche tre minuti con Alex Jaitner. Ma il colpo che regala il vantaggio decisivo al Merano arriva da Pontus Moren nell’unica rete in powerplay dell’incontro che permette ai bianconeri di passare in testa alla classifica con due punti di vantaggio sulla coppia Appiano e Milano. Di sicuro le ultime tre giornate daranno vita a scontri infuocati visto che sia Appiano che Merano dovranno recarsi in trasferta a Milano per la corsa al primo posto del Master Round quanto mai avvincente.

Il Milano supera nuovamente il Pergine. La formazione rossoblu in 10 giorni ha sbaragliato la squadra trentina con tre vittorie (Master Round sabato e due volte nella semifinale di Coppa Italia), segnando complessivamente 15 reti e subendone zero. Nella sfida di campionato di sabato il Milano realizza nel primo tempo con Vanetti, poco dopo metà periodo, ma la reazione delle Linci c’è ma non produce il suo effetto.  Anche nella ripresa la formazione trentina rimane sul pezzo, ma poi il Milano imprime un deciso andamento con la doppietta in rapida successione, esattamente a metà gara, con Tommaso Terzago che in 70 secondi triplica il vantaggio rossoblu. Poi ancora lombardi prima della fine del secondo tempo con Radin in powerplay. Poi nel terzo tempo il Milano dilaga ancora con Senoner (powerplay), Fadani e Raimondi per il 7:0 dei meneghini che ritrovano la vittoria dopo tre sconfitte e riagganciano l’Appiano al secondo posto. Per Pignatti primo shutout stagionale a difesa della gabbia rossoblu.

Continua la risalita del Fiemme che conquista la terza vittoria consecutiva sul ghiaccio di casa contro un Caldaro che ora si ritrova sempre più solo al 6° posto del Master Round. La squadra trentina parte molto bene e finalizza i suoi sforzi con le marcature di Ciresa e Tombolato nel primo tempo. Poi ancora Fiemme nella ripresa con Lazzeri, prima di un ritorno degli altoatesini che hanno approfittato di una certa stanchezza sulla distanza dei fiemmesi. Ma la rimonta del Caldaro si ferma con la doppietta di Benjamin Bregenzer con le marcature segnate ad inizio e fine secondo tempo e quindi non in grado di riaprire definitivamente la contesa. Da segnalare la penalità partita per gli ospiti ai danni di David Stricker.

 

IHL – Master Round –  7° Turno – 10 e 11 febbraio 

Hockey Milano Rossoblu – Hockey Pergine Sapiens 7:0 (1:0; 3:0; 3:0)
Marcatori: 12:02 (1:0) (ES) Andrea Vanetti (Fabrizio Senoner, Domenico Perna); 29:07 (2:0) (ES) Tommaso Terzago (Davide Xamin, Aleksandr Petrov); 30:17 (ES) Tommaso Terzago (Alessandro Re, Aleksandr Petrov); 38:16 (4:0) (PP1) Andreas Radin (Tommaso Terzago, Domenico Perna); 46:57 (5:0) (PP1) Fabrizio Senoner (Aleksandr Petrov, Tommaso Terzago); 47:37 (6:0) (ES) Andrea Fadani (Edoardo Raimondi, Andrea Pirelli); 55:29 (7:0) (ES) Edoardo Raimondi (Stefan Ilic, Aleksandr Petrov);

Hockey Fiemme – Sv Kaltern/Caldaro 3:2 (2:0; 1:0; 0:2)
Marcatori: 03:55 (1:0) (ES) Michele Ciresa (Rudi Locatin); 11:24 (2:0) (PP1) Riccardo Tombolato; 28:11 (3:0) (PP1) Moreno Lazzeri; 40:43 (3:1) (ES) Benjamin Bregenzer (Mirko Quinz); 58:10 (3:2) (SH1) Benjamin Bregenzer;

HC Merano Pircher – HC Eppan/Appiano 3:2 (1:0; 0:0; 2:2)
Marcatori: 11:39 (1:0) (ES) Luca Ansoldi (Lorenz Daccordo); 41:37 (2:0) (ES) Thomas Mitterer; 42:13 (2:1) (ES) Daniel Peruzzo (Tobias Ebner); 45:27 (2:2) (ES) Alex Jaitner; 53:47 (3:2) (PP1) Lars Pontus Moren (Luca Ansoldi, Ingemar Gruber);

Classifica IHL – Master Round 

MASTER ROUND
RK
TEAM NAME
TREND
GP
W
OTW
SOW
T
OTL
SOL
L
GF
GA
GD
PTS
1HC Merano Pircher7511000032112134 (19+15)
2HC Eppan Appiano741000022618832 (14+18)
3Milano Rossoblu730101022317632 (12+20)
4Hockey Pergine Sapiens720002121830-1221 (9+12)
5Hockey Fiemme711000141428-1419 (6+13)
6SV Kaltern Caldaro rothoblaas710000061726-914 (3+11)

Relegation Round 

Nel Relegation Round continua il dominio di Alleghe ed Ora che s’impongono in trasferta e sono sempre più vicine a raggiungere i playoff. Le due formazioni hanno 6 punti di vantaggio sul Como quando mancano tre giornate alla fine della seconda fase. L’Alleghe riesce a sbloccare la partita a Varese, dopo un primo tempo combattuto ed un rigore sbagliato, poco prima di metà partita con il solito Veggiato. Poi le “Civette” raddoppiano in superiorità con De Val. Ma l’Alleghe si dimostra spavaldo anche nel terzo tempo e sempre tramite gli special team con cui prima realizza il 3:0 con Veggiato in inferiorità e poi con Erwin Martin che permette agli agordini di chiudere sul 4:0 la trasferta in Lombardia. Secondo shutout per Diego De Silvestro nel Relegation Round.

Scoppiettante vittoria dell’Ora a Feltre che s’impone per 6:4 contro il fanalino di coda della IHL. Partita vibrante fino al terzo tempo con la squadra di casa che recupera e si porta anche in vantaggio prima di una finale rovente. Ma andiamo con ordine. Zerbetto realizza l’unica rete della prima frazione nelle prime battute di gioco grazie alla prima penalità dell’incontro. Poi Scussel e Lorenzo Dell’Agnol alla ripresa aprono e chiudono le marcature, inframezzate dalla doppia rete dei Frogs in rapida sequenza di Hannes Walter a metà partita per un parziale di 3:2 a favore degli altoatesini. Nel decisivo terzo tempo il Feltre pareggia e passa in vantaggio con Tormen e Matteo Dell’Agnol, addirittura in doppia inferiorità numerica. Poi però il tempo stringe e l’Ora non fa sconti e si riprende la gara. Dal 54’ monologo degli ospiti che correggono subito l’errore precedente ed in doppio powerplay pareggiano con Calovi, ripassano in vantaggio con Ghizzo e mettono al sicuro il risultato con Zerbetto. Vittoria sofferta ed articolata ma vittoria per l’Ora che sabato affronterà in casa l’Alleghe.

Il Como supera il Chiavenna per 7:4 e continua a sperare per un posto ai playoff. Perentorio avvio dei lariani che dopo quattro minut, di gioco calano subito un tris di marcature in poco più di meno di 90’’ con Riccardo Ambrosoli (doppietta) e Guaita. Nella ripresa più gioco sui due lati della pista. Pilon deve prendere la prima rete da parte degli ospiti da parte di Holzknecht. Il Como ristabilisce le distanze con Formetini ma poi incassano anche la seconda rete con un contropiede di Tava. Ma prima dello scadere i padroni di casa di nuovo avanti per 5:2 con la rete di Filippo Ambrosoli. Quasi lo stesso film nel terzo tempo con un parziale di 2:2 e Como che tiene a bada il Chiavenna e vince per 7:4 grazie anche ad un primo tempo senza sbavature.

IHL – Relegation Round –  7° Turno – 10 e 11 febbraio 

HC Feltreghiaccio – ASC Auer/Ora 4:6 (0:1; 2:2; 2:3)
Marcatori: 01:59 (0:1) (PP1) Ruben Zerbetto (Peter Stimpfl, Hannes Walter); 26:18 (1:1) (ES) Guglielmo Scussel (Riccardo Boschet); 29:32 (1:2) (ES) Hannes Walter (Florian Trentini, Marian Pedrini); 32:45 (1:3) (ES) Hannes Walter (Philipp Calovi); 37:33 (2:3) (ES) Lorenzo Dall’agnol (Giorgio De Giacinto, Marco Da Forno); 49:07 (3:3) (ES) Patrick Tormen (Andrea Gorza); 53:52 (4:3) (SH2) Matteo Dall’agnol (Marco Da Forno, Mattia Bertoncin); 54:12 (4:4) (PP2) Philipp Calovi (Martin Graf); 55:32 (4:5) (PP1) Nicola Ghizzo (Ruben Zerbetto)
59:38 (4:6) (ES/EN) Ruben Zerbetto (Andreas Decarli);

Hockey Como – HC Chiavenna 7:4 (3:0; 2:2; 2:2)
Marcatori: 04:02 (1:0) (ES) Riccardo Ambrosoli (Matteo Formentini, Davide Gosetto); 04:24 (2:0) (ES) Filippo Guaita (Paolo Gardiol, Gianluca Tilaro); 05:39 (3:0) (PP1) Riccardo Ambrosoli (Gianluca Tilaro, Davide Gosetto); 22:21 (3:1) (PP1) Davide Holzknecht (Luca Rivoira, Lorenzo Marcati); 25:27 (4:1) (ES) Matteo Formentini (Filippo Ambrosoli, Riccardo Valli); 35:37 (4:2) (SH1) Alex Tava (Manuel Tenca); 5:2 (39:17) (ES) Filippo Ambrosoli (Matteo Formentini, Mattia Alario); 45:39 (6:2) (ES) Riccardo Ambrosoli (Matteo Formentini, Riccardo Codebò); 46:15 (6:3) (ES) Alex Tava (Manuel Tenca, Pascal Blanc); 47:05 (7:3) (ES) Gianluca Tilaro; 57:46 (7:4) (SH1) Lorenzo Marcati (Davide Holzknecht, Davide Maraffio);

HC Varese – Alleghe Hockey 0:4 (0:0; 0:2; 0:2)
Marcatori: 29:16 (0:1) (ES) Daniele Veggiato (Edgar De Toni, Loris De Val); 39:03 (0:2) (PP1) Loris De Val (Daniele Veggiato, Carlo Sisto Lorenzi); 46:53 (0:3) (SH1) Daniele Veggiato (Loris De Val); 52:56 (0:4) (PP1) Erwin Martini (Carlo Sisto Lorenzi);

 

RELEGATION ROUND
RK
TEAM NAME
TREND
GP
W
OTW
SOW
T
OTL
SOL
L
GF
GA
GD
PTS
1Alleghe Hockey7601000032122026 (20+6)
2ASC Auer Ora7500000234171726 (15+11)
3Hockey Como740000033030020 (12+8)
4HC Varese730100032028-818 (11+7)
5HC Chiavenna700100152135-149 (3+6)
6HC Feltreghiaccio700000251631-153 (2+1)