Italian Hockey League: tra sabato e domenica si gioca il 16° Turno

Pubblicato il

Dopo il recupero di mercoledì tra Alleghe ed Ora, e con una classifica completa, l’Italian Hockey League si tuffa nel suo segmento finale: tre giornate al termine per emettere le ultime sentenze in vista della seconda fase, con il Caldaro già qualificato al Master Round, ed Alleghe, Ora e Como che sanno già di dover giocare il Qualification Round.

Proprio la capolista Caldaro sarà la prima a scendere in pista in questa sedicesima giornata, ricevendo in casa l’Ora in un derby altoatesino. Partita che appare decisamente alla portata di un Caldaro che vincendo a Cavalese ha subito dimenticato lo scivolone di Bressanone, ripartendo a far vedere il suo bel gioco. Unica nota negativa i 3 gol incassati, ma chiaramente la squadra ha tempo per crescere in vista della seconda parte di stagione. Sarà comunque un’impresa difficile per i Frogs, che hanno comunque dato buoni segnali nella vittoria per 6 a 3 ad Alleghe, concretizzando al meglio le occasioni avute. Chiaramente il margine di errore contro il Caldaro sarà praticamente ridotto a zero, vista la forza del collettivo dei lucci.

Impegno sulla carta agevole anche per l’Appiano, che ospiterà l’Alleghe. I Pirati dopo una lunga serie di sconfitte iniziali hanno decisamente cambiato musica, e adesso fanno paura a tutti. Cinque vittorie di fila, anche contro le altre grandi del campionato, e due soli gol subiti nelle ultime tre partite: questo Appiano ha davvero trovato la sua migliore forma, adesso l’obiettivo è di vincere sempre per raccogliere più punti possibili in classifica in vista della seconda fase. La situazione per l’Alleghe è nerissima, complici le nove sconfitte di fila legate alle settimane senza potersi allenare per i danni alla pista causati dal maltempo. Quella che nel primo mese di stagione era una delle squadre più forti si ritrova ora a non vincere da due mesi: ci vorrà una prova super per imporsi ad Appiano, anche se quello che non manca alle civette è il talento di elementi come Monferone e Veggiato, che devono trascinare il gruppo assieme all’esperto Lorenzi, di recente premiato per aver giocato oltre 1000 partite in carriera.

Il Como riceve il Merano, in un’altra partita tra la testa e la coda della classifica. Partita difficile per i lariani, anche se in casa la squadra riesce a rendere di più, visto che 11 dei 12 punti conquistati sono arrivati tra le mura amiche. Chiaramente ci vorrà una gara perfetta per fermare il Merano, partendo innanzitutto dalla difesa che dovrà essere attenta per tutti i 60 minuti. Questo perché anche questa stagione l’attacco dei bianconeri è uno dei più forti della categoria, e ha già messo a segno 63 reti in 15 partite. Attualmente al secondo posto, il Merano non può sbagliare per non rischiare il sorpasso dal Bressanone e di vedere la classifica accorciarsi.

Domenica alle 19.00 derby trentino tra Pergine e Val di Fiemme, partita molto sentita che mette in palio punti pesantissimi. I padroni di casa vincendo rimarrebbero nelle zone nobili della classifica, gli ospiti avrebbero ancora speranze di agganciare il Master Round. Per imporsi il Pergine dovrà giocare in maniera ordinata e concentrata, forte di una notevole potenza di fuoco offensivo: ottimo sinora l’apporto dell’italocanadese Nick Buonassisi, che ha messo a segno 16 punti (8+8) in 14 partite. A provare a fermarlo ci penserà la difesa fiemmese, che prima del rovescio casalingo col Caldaro aveva sempre retto bene contro chiunque. Partita molto delicata per il Val di Fiemme, che non può permettersi di sbagliare: guidati dal Gimozzi, Kostner, Nicolao ed Enrico Chelodi sicuramente i fiemmesi proveranno il colpaccio nel derby.

Ultima sfida di giornata quella tra Varese e Bressanone, coi Mastini che al pari di altre squadre sono quasi all’ultima spiaggia per provare ad agganciare il Master Round. Sinora il Varese ha sempre fatto fatica contro le prime 5 della classifica, e l’unica che ha battuto con 3 punti è stata proprio il Bressanone nella gara di andata (6 a 4 il finale). Serve una svolta contro le squadre che guidano la tabella a questo Varese, atteso a difendere il ghiaccio amico da un Bressanone reduce da 6 vittorie nelle ultime 8 partite. La squadra di coach Scapinello non è più una sorpresa ma una realtà affermata, che guarda con interesse al secondo posto del Merano in classifica, distante solo un punto.

Italian Hockey League – Stagione Regolare – 16° Turno – 15/16 dicembre 2018

16sab 15/12/201819:30SV Kaltern Caldaro rothoblaasASC Auer Ora
16sab 15/12/201819:30HC Eppan AppianoAlleghe Hockey
16dom 16/12/201818:45Hockey ComoHC Merano Pircher
16dom 16/12/201819:00Hockey Pergine SapiensValdifiemme HC
16dom 16/12/201819:30Mastini VareseHC Falcons Brixen Bressanone

Classifica

RK
TEAM NAME
TREND
GP
W
OTW
SOW
T
OTL
SOL
L
GF
GA
GD
PTS
1SV Kaltern Caldaro rothoblaas151002000359243534
2HC Merano Pircher151000000563352830
3HC Falcons Brixen Bressanone1591000054942729
4Hockey Pergine Sapiens1580001154842626
5HC Eppan Appiano1581000063932726
6Mastini Varese1561000175459-521
7Valdifiemme HC1550201074550-520
8ASC Auer Ora15500000104560-1515
9Hockey Como1530001293767-3012
10Alleghe Hockey15400000113765-2812