Obbligo di ripresentazione del modello EAS: verifica necessaria entro il prossimo 1° Aprile 2019

Gli enti non commerciali di tipo associativo (e in ambito sportivo, anche le società di capitali
sportive dilettantistiche senza scopo di lucro) che hanno subito variazioni rispetto ai dati
comunicati nel precedente modello EAS (si tratta spesso del primo e unico modello
presentato) debbono effettuare le opportune verifiche al fine di ottemperare all’obbligo di
ripresentazione del medesimo entro il prossimo 1° aprile 2019 (in quanto il 31 marzo cade di
domenica).

 

Circolare

Pubblicato il