Pista Lunga, doppio 4° posto nelle Mass Start dei Mondiali di Inzell

Pubblicato il

A testa alta ma con l’amaro in bocca. L’ultima giornata dei Mondiali su singole distanze di Inzell, in Germania, porta in dote due medaglie di legno per l’Italia del direttore tecnico Maurizio Marchetto. I due quarti posti arrivano dalla Mass Start, la specialità più attesa in casa azzurra alla vigilia di questa rassegna iridata: Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare) e Andrea Giovannini (Fiamme Gialle) pattinano bene, gestiscono la gara con intelligenza ma proprio sul più bello, quando davanti parte la bagarre, restano imbottigliati nel traffico senza poter così inserire nella corsa per la vittoria. Per entrambi arriva così un quarto posto, appena sotto il podio, che senza dubbio certifica una volta di più il valore degli azzurri e che al tempo stesso lascia però parecchia amarezza per ciò che poteva essere e non è stato. Più attardati invece gli altri due atleti tricolori in gara, Daniel Niero (Aeronautica Militare), che chiude 14° al maschile, e Francesca Bettrone (Cosmo Noale Ice), 20ª al femminile.

Giornata che si era aperta con due piazzamenti da top ten nei 1500 femminili conditi da doppio personal best per le azzurre: Lollobrigida è in 1’55″153 mentre Noemi Bonazza (Fiamme Oro) chiude 10ª con il tempo di 1’56″148. Più arretrato, ma anch’egli con primato personale, Alessio Trentini (V.G. Pergine), 23° sui 1500 maschili in 1’47″917. In sintesi, nessuna medaglia in questa spedizione azzurra ma anche tanta sfortuna con tre quarti posti e importanti piazzamenti da top ten di cui andare orgogliosi. Per oggi e per il domani. Ampia sintesi dell’evento andrà in onda stasera in differita su RaiSportHD dalle 23.00 alle 0.45.