Pista Lunga, è già grande Italia nella finale di Coppa del Mondo Junior di Baselga di Pinè

Pubblicato il

È grande Italia a Baselga di Pinè nella giornata d’esordio della finale di Coppa del Mondo Junior e Neo Senior di pista lunga con, sul ghiaccio, 173 atleti provenienti da 27 nazioni: festa in casa azzurra grazie al trionfo di Linda Rossi (Cosmo Noale Ice) sui 3000 metri Neo Senior e allo splendido secondo posto di Francesco Betti (Circolo Pattinatori Pinè) sui 3000 Junior. Linda, 21 anni, marchigiana (è originaria di Senigallia), ha vinto con il nuovo record della pista di categoria in 4’33″46 davanti alla cinese Adake Ahena Er (4’36″034) e alla russa Veronika Suslova (4.36,97). In precedenza aveva colto anche il 6° posto in 1’24″73 sui 1000 metri vinti dalla russa Irina Kuznetsova. “È bellissimo perché non mi sarei mai aspettato di vincere. Ho voluto attendere in pista fino alla fine, fino all’ultimo quartetto perché quasi non ci credevo – ha detto la Rossi nella mixed zone dell’Ice Rink Pinè al secondo podio in Coppa del mondo dopo quello nella mass start di  Tomaszów Mazowiecki –. Pratico anche il pattinaggio a rotelle e solo da novembre ho iniziato a dedicarmi con maggiore intensità al pattinaggio velocità su ghiaccio merito anche del mio allenatore Ermanno Ioriatti. Pensare che non so ancora se sono più sprinter o mezzofondista“.

Bella prestazione anche per Betti, secondo sui 3000 metri: il 18enne atleta di Valcanover, frazione del Comune di Pergine Valsugana sulle rive del lago di Caldonazzo, è stato protagonista di una gara molto buona sotto l’aspetto tattico fermando il cronometro in 3’58″21, preceduto solo dall’austriaco Gabriel Odor (3’56″65). Per Betti, che il prossimo fine settimana sempre a Baselga di Pinè in occasione dei Mondiali juniores allround proverà a difendere lo storico bronzo conquistato lo scorso anno a Salt Lake City, si è tolto la soddisfazione di battere il talento delle lame lunghe del futuro, il norvegese Hallgeir Engebraten, terzo. “Sono molto contento di questo secondo posto sui 3000 perché significa che ho lavorato bene in funzione dei Mondiali della settimana prossima – ha detto Betti al termine della premiazione –. Questa finale di Coppa del mondo è molto importante proprio in vista della rassegna iridata alla quale tengo particolarmente. L’obiettivo? Mi piacerebbe eguagliare, se non addirittura migliorare, il terzo posto dello scorso anno“. Da segnalare anche la sesta piazza sempre tra i Neo Senior per Gabriele Galli (4’10″00/H2O Varese) sui 3000 metri che ha visto il russo Egor Shkolin stabilire il nuovo primato dell’ovale di Baselga con 3.57,82.

Gli eventi di Baselga di Pinè, storica capitale italiana del pattinaggio velocità e da tanti anni gemellata con la cittadina olandese di Heerenveen, sono organizzati dalla Piné Grandi Eventi con presidente del Comitato organizzatore Enrico Colombini e vice Elisabetta Pizio, ex azzurra e presidente del Circolo Pattinatori Pinè, storica e blasonata società che quest’anno compie 70 anni di attività. A contribuire alla buona riuscita delle manifestazioni anche la Federazione Italiana Sport Ghiaccio (FISG), Trentino, l’ Azienda Promozione Turistica Altopiano di Piné e Valle di Cembra ed il Comune di Baselga di Pinè.

Qui tutti i risultati e di seguito, invece, il programma di gare di domani:

Ore 11: inizio gare (500 metri donne; 500 metri uomini; 1500 metri donne; 1500 metri  uomini; Mass Start donne/10 giri; Mass Start uomini/10 giri)