Short Track, brillano le staffette azzurre al via della Coppa del Mondo di Torino

Pubblicato il

Spinta dal grande pubblico di casa del PalaTazzoli, l’Italia dello short track brilla con le staffette nella giornata d’esordio della tappa finale di Coppa del Mondo di scena a Torino. In un lunghissimo programma di gare cominciato alle 9.30, la Nazionale tricolore degli allenatori Anthony Barthell ed Assen Pandov ha prima pagato un po’ la tensione della vigilia nei turni ad eliminazione sulle distanze individuali, poi si è però rifatta nelle gare a squadre. La staffetta maschile formata da Mattia Antonioli (Esercito), Tommaso Dotti (Fiamme Oro Moena), Yuri Confortola (C.S. Carabinieri) ed Andrea Cassinelli (Velocisti Ghiaccio Torino) ha infatti ottenuto il successo nella propria batteria dei quarti di finale in 6’49″848 superando Stati Uniti, Germania, Ucraina e Ungheria (penalizzata) e ottenendo così il pass per le semifinali di domani. Stesso splendido percorso per il quartetto femminile composto da Martina Valcepina (Fiamme Gialle), Cecilia Maffei (Fiamme Azzurre), Lucia Peretti (Esercito) ed Arianna Sighel (Sporting Club Pergine), capace di tenersi alle spalle Russia e Polonia tagliando per primo il traguardo dopo 4’12″969. Donne che troveranno in semifinale Canada, Giappone e Russia mentre gli uomini sfideranno Cina, Corea del Sud ed Olanda. Sfortunatissima invece la staffetta mista tricolore, penalizzata a fine batteria dopo aver corso alla grande con il quartetto Giordano, Dotti, Valcepina e Mascitto.

In un PalaTazzoli riempito fin dal mattino dagli oltre duemila ragazzi delle scuole torinesi, all’Italia, come detto, non sono riusciti grandi exploit nelle gare individuali con Martina Valcepina e Cynyhia Mascitto le uniche azzurre a superare i turni ad eliminazione con il pass per i quarti di finale ottenuti nella seconda sessione dei 500. Italia che, in quanto nazione ospitante, potrà però usufruire di speciali wild card che permetteranno domani di schierare Martina Valcepina e Mattia Antonioli nei quarti di finale della prima sessione dei 500, e poi Sighel e Confortola nelle semifinali dei 1500. Le altre speranze tricolori sono poi affidate ai ripescaggi del mattino.

Peccato, oggi è stata una giornata non brillante un po’ per tutta la squadra nelle distanze individuali ma ci siamo riscattati alla grande con le staffette mettendo sul ghiaccio grande cattiveria. La tappa è lunga e le possibilità di toglierci soddisfazioni ci sono, con questo pubblico sarà più facile” le parole a fine giornata di Yuri Confortola.

Questo il programma di gare:

Sabato 9 febbraio
dalle 9.30 – gare di ripescaggio 500 metri (1) e 1500 metri (donne e uomini)
dalle 14.00 – quarti di finale, semifinali e finali 500 metri (1) e 1500 metri (donne e uomini); semifinali staffetta mista 2000 metri, staffetta donne 3000 metri e staffetta maschile 5000 metri

Domenica 10 febbraio
dalle 9.30 – gare di ripescaggio 500 metri (2) e 1000 metri (donne e uomini)
dalle 14.00 – quarti di finale, semifinali e finali 500 metri (2) e 1000 metri (donne e uomini); finali staffetta mista 2000 metri, staffetta donne 3000 metri e staffetta maschile 5000 metri