Pista Lunga, in Giappone Lollobrigida dirige lo show azzurro: altri due podi!

Pubblicato il

Lampi azzurri dal Giappone. L’Italia c’è ed è sempre più forte! La Nazionale azzurra di pista lunga chiude la seconda tappa stagionale di Coppa del Mondo a Tomakomai, in Giappone, con due podi da standing ovation nell’ultima giornata di gare: protagonista e stella ormai consacrata si rivela ancora Francesca Lollobrigida (Aeronautica Militare), che dopo il secondo posto di ieri nella Mass Start si prende la terza posizione sui 3000 e guida a un passo dalla vittoria il Team Sprint femminile, seconda insieme a Francesca Bettrone (Cosmo Noale Ice) e Noemi Bonazza (Fiamme Oro) alle spalle dell’Olanda. Pattinatrice sempre più totale la ventisettenne romana, migliorata moltissimo anche sulle distanze individuali lei che ha fatto della Mass Start la sua specialità prediletta. Sui 3000 odierni ha stampato un bel 4’13″472 guadagnandosi così il podio che ha poi aperto l’ennesima giornata trionfale. Nell’ultima prova dell’appuntamento giapponese infatti, quella dedicato al Team Sprint, le azzurre riscattano il quarto posto di Obihiro e se non arrivano alla vittoria è per soli 2 centesimi di secondo, quelli che distanziano il nostro terzetto dall’Olanda prima sul traguardo. Una seconda posizione comunque da incorniciare per un altro indimenticabile week-end azzurro di Coppa del Mondo.

Anche Andrea Giovannini (Fiamme Gialle) ben figura nella terza giornata di Tomakomai grazie al bel 6° posto sui 5000 in 6’39″517, abile a guidare il tris di atleti tricolori scesi sul ghiaccio con Michele Malfatti (S.C. Pergine) 11° in 6’41″490 e Davide Ghiotto (Fiamme Gialle) 14° in 6’46″539. Nelle prove di Division B da segnalare poi l’ottima 6ª posizione (1’20″691) di Bonazza sui 1000 e al maschile, sulla stessa distanza, il 10° posto di David Bosa (Fiamme Oro) in 1’12″639. A chiudere anche la 20ª piazza di Bettrone sui 3000, sempre di Division B, e il 16° di Daniel Niero (Cosmo Noale Ice) nei 5000.